Info & Viaggi

Combinazione Vincente “I Luoghi del Gusto e i Vini pluripremiati” nel Borgo più Bello D’Italia

L’evento, organizzato dalla Compagnia del Cibo Sincero Sicilia, si è svolto il 19 agosto, a Sambuca di Sicilia (Ag), location d’eccezione, splendido scenario Arabo–Normanno.

Si è rivelata vincente la combinazione “ I Luoghi del Gusto e I Vini Pluripremiati”, iniziativa all’insegna del buon cibo e del buon vino. L’evento, organizzato dalla Compagnia del Cibo Sincero Sicilia, si è svolto il 19 agosto, a Sambuca di Sicilia (AG), location d’eccezione, splendido scenario Arabo–Normanno, proclamato nel 2016 “il Borgo più Bello d’Italia”.

I partecipanti arrivano in anticipo, sono curiosi, vogliono conoscere il Borgo, ad accoglierli la sottoscritta e il socio consigliere Pino Guzzardo che li accompagna nella visita. S’inizia dal gioiello ottocentesco, il Teatro Comunale “L’Idea” a seguire l’Istituzione Gianbecchina, Pinacoteca Comunale, che ospita le opere donate al Comune dal Pittore sambucese. E’ un caldo pomeriggio, ma i visitatori non rinunciano a salire a piedi lungo il Corso Umberto I e ammirare il suggestivo centro storico, i Palazzi e le Chiese che circondano Piazza della Vittoria, dove li attende una golosa degustazione della specialità del Borgo “li Minni di Virgini”.

minni di virgini

Dopo questa ghiottoneria, tipica sambucese, si riprende il cammino e raggiungono la parte più alta e più antica del Borgo Arabo, “Lu Calvariu” (il Terrazzo Belvedere), visitano la Chiesa Madre, il quartiere arabo “Li sette vaneddi” (Vicoli Saraceni) e le “Purreri” (cave sotterranee in pietra). Ormai non c’è più tempo, sono circa le ore 20.30 Baldo e la moglie Giuseppina, titolari del Ristorante Il Duca, ci attendono, peraltro, il Ristorante è ubicato fuori dal centro abitato, direzione nord, in contrada Adragna, dove villeggiano i Sambucesi nel periodo estivo.

antipasto duca

E’ arrivato il momento tanto atteso, il menù rigorosamente a base di pesce. S’inizia con l’antipasto, un piatto ricco di pesce locale (Sciacca e Mazara del Vallo) insalata di polpo, cozze gratinate, caponata di pesce spada, spatola in agrodolce. A seguire paccheri con gamberetti, ananas e pistacchio; il secondo cernia a forno e gamberoni di Mazara del Vallo, Minni di Virgini e anguria.

secondo duca

Un menù ricco e abbondante come si dice in Sicilia c’era il “ben di Dio”. Tutto questo accompagnato da due vini di eccellenza siciliana: Etna Bianco Dop Sicilia delle Cantine Patria, prodotto a Solicchiata (Castiglione di Sicilia-Ct). “Un vulcano di sensazioni”, così come definito da Egnewsoliovinopeperoncino. Due autoctoni Carricante e Catarratto che hanno dato vita a un vino speciale, “dal colore giallo paglierino con brillanti riflessi verdognoli, all’olfatto offre un bouquet floreale intenso, con note di pompelmo e vaniglia. Elegante al gusto, ben equilibrato, fresco, delicato e di buona sapidità. Un vino che non smette mai di sorprendere, ad ogni sorso si sente la Sicilia, i profumi del vulcano, i sapori mediterranei”.

etna bianco

Altro vino, il Monte Olimpo Bianco Igp Terre siciliane della omonima Cantina “Sublime Nettare, un blend di Inzolia (80 per cento) e Chardonnay (20 per cento) che conquista per la sua struttura e persistenza aromatica, rapisce già al naso per l’intensità dei profumi e la finezza, note fruttate ampie e in bocca presenta un buon corpo e una lunga persistenza aromatica. I vigneti sono coltivati sulle colline di Sambuca di Sicilia, in provincia di Agrigento. Un territorio questo, che per le condizioni climatiche, genera grandi vini dai tratti unici”.

monte olimpo

Una serata molto intensa, ricca di sorprese e riconoscimenti. Giovanni Maggio, titolare della Cantina Monte Olimpo, continua a sorprenderci con una nuova etichetta “Il Grillo” di Monte Olimpo, degustazione in Anteprima per la Compagnia del Cibo Sincero Sicilia, ed ancora, tra gli applausi e i ringraziamenti dei partecipanti, Piero Rotolo direttore di Egnews consegna la vetrofania Luoghi del Gusto” al titolare e chef del Duca “luogo del gusto da assaporare, cucina di terra e di mare, fra tradizione e innovazione…” e l’Etichetta D’oro, Premio Packaging 2016, a Giovanni Maggio per il suo “Sublime Nettare”.

Paola Armato

Foto di Rosario Miceli


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button