Vini e Ristorazione

Il Soave sale in cattedra

In programma il prossimo 11 febbraio a Londra il Volcanic Wines Seminar & Tasting, all’Institute of Masters of Wine. Attesi oltre 80 Master of Wine provenienti da tutto il mondo.

 
Il Soave sarà protagonista presso il prestigioso Institute of Masters of Wine di Londra per il Volcanic Wines Seminar & Tasting, che si terrà alla Chandos House, nel cuore della capitale britannica.

 

Il seminario, cui prenderanno parte 80 uditori tra studenti iscritti all’istituto e master of wine provenienti da tutto il mondo, vedrà tra i relatori Giovanni Ponchia, tecnico del Consorzio del Soave, assieme a Charles Frankel, geologo e autore di Vins de Feu e Bernard Schoffit di Domaine Schoffit in Alsazia.

giovanni ponchia

“Una bella cosa – ha dichiarato Giovanni Ponchia – e una buona cassa di risonanza perché ci saranno esperti di vino da tutto il mondo. L’Inghilterra rappresenta per il Soave uno dei mercati più interessanti, con un trend positivo”.

 

Secondo numerosi master of wine i vini prodotti su suoli di origine vulcanica sono accomunati da caratteristiche quali freschezza, acidità, sapida mineralità e un importante potenziale di longevità. Sarà questo l’inizio per un focus di approfondimento, condotto dai tre relatori selezionati dall’Istituto, che dimostrerà l’interazione tra vitigno e suolo, attraverso l’analisi di fattori quali l’altimetria, il microclima, la disponibilità idrica.

 

Dopo il seminario è prevista una degustazione con circa 50 vini provenienti da zone viticole di origine vulcanica da ogni parte del mondo, dal Soave a Santorini, da Kaiserstuhl ed Etna, passando per Vesuvio, Madeira e Monte St Helens in Oregon.

Una presenza al seminario che è motivo di particolare soddisfazione per il Consorzio del Soave, da anni impegnato nell’analisi del “fenomeno vulcano” in enologia e ideatore di Volcanic Wines, il forum internazionale dei vini da suolo vulcanico.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Piero Rotolo

Direttore Responsabile vive a Castellammare del Golfo Trapani

Articoli correlati

Back to top button