Gusta Cinema 2019 un tour tra chef ricordando Doris Day

Gusta Cinema 2019 un tour tra chef ricordando Doris Day

Print Friendly, PDF & Email

La Bottaia di FICO Eataly World di Bologna ha ospitato la presentazione della disfida di GUSTACINEMA 2019

Si svolge tra chef professionisti e non, dilettanti esperti del settore e cuochi amatoriali. Tutti i piatti sono ispirati al cinema e le ricette sono ideate ad hoc sulla base di un tema che cambia ogni anno.
Quest’anno sono ispirati a Doris Day che è una grande icona del cinema degli anni cinquanta e sessanta.
Il tema di questa Ottava Edizione è: nulla si butta e nulla si spreca, legato ad un problema assai stringente in questi anni e di grandissima attualità.
La prima tappa si terrà a FICO Sabato 7 Dicembre a partire dalle ore 11.00 nelle Cucina super accessoriata.  Levante e Ponente di FICO dotate di ampio spazio per chi vorrà seguire da vicino le fasi della disfida.
La seconda tappa della tenzone si terrà Venerdì 20 Dicembre a Bazzano all’interno della sede coordinata di Valsamoggia dell’Istituto Alberghiero Luigi Veronelli di Casalecchio di Reno.
I giovani futuri chef Martina Russo, Chiara Cosentino e Lahya Dounia si contenderanno la vittoria. Seguiti dai loro tutor Mattia Luconi e Giuseppe Zona.
I tre giovani contendenti illustreranno gli ingredienti impiegati per realizzare i loro piatti. Basati su avanzi o sull’uso totale degli ingredienti ed ispirati ai films  interpretati da Doris Day e poi li prepareranno in diretta.

Una anticipazione sul tema: la finta panna cotta. Dopo la disfida fra i giovani chef e analizzati i voti della giuria popolare e degli esperti, due panificatori artigiani della Associazione Panificatori di Bologna.

Si contenderanno la vittoria nella sezione Professionisti utilizzando pane secco recuperato, dolci e biscotti.

Dando vita a nuove gustose ricette, anche esse ispirate ai films di Doris Day.

Lo scrittore romagnolo di Forlì Olindo Guerrini, noto appassionato di donne ed enogastronomia, scrisse un libro sull’arte di utilizzare gli avanzi in cucina.

Pubblicato postumo nel 1918, era morto nel 1915, nel quale in 13 capitoli e con 800 ricette dava le utili indicazioni per riutilizzare gli avanzi.

Pellegrino Artusi, romagnolo di Forlimpopoli, nel suo celeberrimo “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” si rivolgeva ad una utenza benestante. Guerrini era rivolto a chi non aveva tanti soldi per fare la spesa e non poteva permettersi il lusso di sprecare nulla.

La conclusione del  GUSTACINEMA sarà il 10 Gennaio 2020 al Ristorante del Borgo delle Vigne della Cantina Gaggioli in Via Raibolini il Francia 55.

La tappa finale sarà dedicata agli Spaghetti alla Bolognese tra tradizione ed innovazione, ed avrà come protagonisti lo Chef Marco Macchiavelli del Borgo delle Vigne e i vincitori delle due tappe precedenti.

La novità della Rassegna 2019 è il tema sociale della lotta agli sprechi in cucina, davvero di attualità e di grande interesse per tutti. 

Umberto Faedi 

About The Author

Umberto Faedi

Vicedirettore

Related posts