Curiosità

Gli Stati Uniti scoprono l’olio extra vergine europeo

I consorzi CEQ Italia e lo spagnolo QVExtra! hanno ideato e promosso, tramite il finanziamento europeo, la penetrazione dell’olio extra vergine di oliva europeo negli States.

 

Cresce oltreoceano l’interesse e la curiosità per l’extra vergine di oliva di altissima qualità, aumenta la richiesta di informazione sulle proprietà salutistiche di un ottimo olio extra vergine. Un bilancio più che positivo, quello a fine triennio appena conclusosi per “Add extra quality to your life”, il programma finanziato dall’Unione Europea ai sensi del Reg. EU 1144/2014, rivolto agli Stati Uniti, che ha visto l’ideazione, il supporto e la partecipazione di due consorzi importanti, CEQ Italia e lo spagnolo QVExtra!.

I consorzi hanno infatti, ideato e promosso, tramite il finanziamento europeo, la penetrazione dell’olio extra vergine di oliva europeo negli Stati Uniti attraverso una serie di corsi di formazione, formazione del personale, cene che hanno coinvolto scuole di cucina come il New York Culinary International Center. Si tratta di un progetto ambizioso, nato dalla cooperazione di due realtà importanti, in sinergia, con l’obiettivo di informare il pubblico dei consumatori statunitensi sulla giusta scelta, conoscenza, utilizzo di un olio extra vergine di altissima qualità.

 

La campagna di promozione ha visto all’attivo una serie di seminari, demo-cooking, incontri, degustazioni che hanno coinvolto oltre 1000 persone tra esperti del settore, chef, studenti degli istituti culinari, consumatori. Due gli chef di fama internazionale chiamati a essere testimonial di questa campagna: la famosa chef italiana Marisa Iocco, titolare del ristorante Spiga, a Needham, nel Massachusetts e Perigo Ortega, chef e proprietario di Recomiendo, inserito nella lista dei sei migliori ristorante in Spagna da Travelers Choice Awards.

 

Il consorzio CEQ Italia per la garanzia della qualità dell’olio extra vergine di oliva é stato istituito nel 2001 per promuovere e migliorare la cultura dell’olio extra vergine di oliva di qualità. I 20 membri si impegnano a rispettare procedure rigorose durante la produzione. La spagnola QvExtra! è stata fondata all’inizio del 2013 a seguito del lavoro di 15 spagnoli produttori, convinti della necessità di promuovere l’olio extra vergine di oliva sia a livello nazionale che internazionale.

 

La campagna americana, il cui primo triennio si é chiuso con successo, ha riscontrato un grosso interesse del pubblico americano che ha partecipato agli incontri. “Se in passato il pubblico americano – afferma Patricia Iacino, referente USA di questo progetto – si era mostrato più inesperto rispetto all’extra vergine di oliva, oggi sono più curiosi dei dettagli tecnici e soprattutto mostrano una maggiore consapevolezza nella scelta”. Già si pensa a un prossimo triennio, che vedrà ancora una volta i due consorzi attivi protagonisti di un nuovo round di campagna oltreoceano con la missione di continuare la sensibilizzazione e l’informazione dell’olio extravergine di alta qualità.

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button