Vini e Ristorazione

Eataly Chiude a Forlì e Bari la pandemia comincia a fare vittime importanti

Eataly World società di gestione ha immesso a Gennaio 5 milioni di euro nel capitale di FICO. Il parco tematico degli alimenti che è ubicato nei pressi di Bologna è momentaneamente chiuso in attesa della imminente riapertura.

La società è partecipata al 50 % da Eataly di Natale alias Oscar Farinetti e dalla società creata ad hoc da Coop Alleanza 3.0.

A sua volta Coop Alleanza ha immesso 5 milioni di euro per agevolare la ripartenza del grande parco dei prodotti alimentari italiani.

Nel frattempo Eataly chiude i negozi a Forlì e a Bari. La decisione è maturata basandosi su fattori di contingenza locale causati dalla pandemia.

I piani di sviluppo del gruppo restano confermati e solo questi due negozi non continueranno l’attività.

I punti Eataly in Italia erano 13. La priorità di Eataly è focalizzata alla situazione del personale.

La direzione del gruppo sta lavorando in modo fattivo e collaborativo con le rappresentanze sindacali.

Ridurre gli impatti negativi della decisione nei confronti del personale dei due negozi è l’obiettivo primario.

Il rischio è quello di disperdere decine di professionalità formatesi negli anni e di mettere in difficoltà molte famiglie.

Il colosso messo in piedi da Natale Oscar Farinetti è alle prese da tempo con un ridimensionamento causato dal calo di fatturato.

La riduzione degli utili è cominciata prima della pandemia.

Il negozio di Bari aveva aperto i battenti nel 2013 credendo nel progetto di rilancio della Fiera del Levante.

Le aspettative non si sono purtroppo concretizzate e il negozio ha registrato perdite importanti fin dal primo anno di attività.

Eataly ha messo in atto tutti i tentativi possibili per rendere sostenibile il negozio.

Ma la pandemia ha aggravato la situazione e portato la direzione del gruppo a decidere di chiudere. Sono 51 i lavoratori del negozio di Bari e 30 quelli che lavoravano a Forlì.

Il negozio della città romagnola ha aperto nel 2014 su iniziativa della società Romagna Eataly che è al 50 % di Natale Oscar Farinetti e per il restante 50 % di un partner locale.

La sede è/era nel prestigioso Palazzo Talenti Framonti ubicato nella centralissima Piazza Aurelio Saffi.

La brutta notizia delle chiusure di Bari e Forlì è un pessimo segnale per tutto il settore della ristorazione.

Umberto Faedi 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Back to top button