Armonie di Bacco, viaggio attraverso il gusto

Armonie di Bacco, viaggio attraverso il gusto

Print Friendly, PDF & Email

Dal 20 al 21 luglio, nella splendida cornice del castello dei Conti di Modica, ad Alcamo, due giorni di cooking show, masterclass, banchi di assaggio con i migliori vini del territorio e prodotti tipici.

 

Sarà il castello medievale dei Conti di Modica di Alcamo ad ospitare Armonie di Bacco, la kermesse che avrà come protagonisti il vino e il cibo del territorio. Due giorni di cooking show, masterclass, banchi di assaggio con i migliori vini del territorio e prodotti tipici.

La manifestazione sarà inaugurata il 20 luglio alle 11.00 dal cooking show dello Chef Piera Spagnolo del ristorante “Tha’am” di San Vito Lo Capo che preparerà un piatto siciliano, utilizzando prodotti tipici del territorio in abbinamento con un vino del territorio.

 

Nel pomeriggio, masterclass sul Catarratto, vitigno autoctono rappresentativo della viticoltura del territorio, guidata da Riccardo Cassisa, delegato Onav Trapani. Seguirà un giro sui merli del Castello, riservato ai partecipanti alla masterclass e a coloro che acquistano il ticket per i banchi di assaggio.

 

Alle 19.00 saranno aperti i banchi di assaggio con i vini e i prodotti tipici del territorio: salumi, formaggi, miele. Contestualmente alla degustazione, si potranno visitare le mostre artistiche ed un villaggio artigianale locale di ceramica e legno. Concluderà la giornata un concerto dei Babel Tower.

 

Il 21 mattina cooking show con lo Chef Ennio Giovanni La Rosa del ristorante “Via Vivaldi” di Alcamo  che  preparerà un piatto innovativo ispirandosi alla tradizione popolare siciliana, utilizzando dei prodotti tipici del territorio e abbinando  uno dei vini del territorio.

 

Nel pomeriggio, masterclass sul Perricone, vitigno autoctono ritrovato da alcuni anni da molte aziende del territorio. Guiderà la masterclass Riccardo Cassisa, delegato Onav Trapani. Chiuderà alle 20.30 il concerto di Max Potamo The Vintage.

 

La manifestazione è organizzata dall’associazione Modi, in collaborazione con la Pro Loco e l’Amministrazione comunale.

 

 

 

About The Author

Related posts