EgNewsNotizie Italiane

Panettone World Cup: gran finale a Lugano

Con la vittoria di Fiorenzo Ascolese, a Milano lo scorso 20 febbraio, si è completa la rosa dei semifinalisti che accederanno alla finale di Lugano il prossimo novembre.

Si è svolta a Palazzo Bovara, nel cuore di Milano la finale italiana della Coppa del Mondo del Panettone, il grande evento internazionale che mette a confronto le migliori produzioni artigianali di questo tipico prodotto italiano.

Profumo, taglio, cottura, gusto, sofficità, alveolatura: sono questi i parametri entro i quali la giuria ha dato il proprio parere ed espresso il proprio voto.

Una giuria tecnica di qualità, composta da nomi del calibro di Iginio Massari (Presidente di giuria) Maestro e fondatore AMPI; Angelo Musa, MOF Pâtissier; Debora Massari, Maestro AMPI e tecnologa alimentare; Diego Rossi, Chef di Trippa Milano; Davide Malizia, Pasticciere, campione del Mondo Zucchero Artistico; Gian Battista Montanari, Maestro AMPI e consulente; Roberto Rinaldini, Maestro AMPI e membro Relais Dessert; Jose Romero, Pasticciere, docente e formatore; Luca Poncini, Pasticciere; Fabrizio Galla, Maestro AMPI e membro RelaiA presentare i panettoni ai giurati sono stati i ragazzi dell’Associazione Maestro Martino di Villa Terzaghi, la scuola di cucina e ristorante didattico.

Oltre alla giuria tecnica anche un parterre giudicante di comunicatori del settore: Livia Chiriotti, Direttore editoriale di Pasticceria Internazionale; Roberta Schira, scrittrice, gourmet, critica gastronomica; Alessandra Favaro, caporedatore di Informacibo; Federica Artina, Caporedattore Fine Dininig Lovers; Nadia Toppino, giornalista e food blogger; Ezio Zigliani, giornalista e comunicatore in ambito food; Claudio Burdi, giornalista food.

Una doppia vittoria per Fiorenzo Ascolese,  già premiato vincitore alle Selezioni Italiane Sud, tenutesi lo scorso ottobre 2020 a Reggio Calabria nella splendida cornice del Teatro Francesco Cilea. Questo nuovo riconoscimento lo lascia incredulo: «Io ho semplicemente messo tutto me stesso in questa partecipazione, ho lavorato notte e giorno per consegnare in tempo i miei panettoni alla giuria per le loro dovute valutazioni, e riuscirci nel bel mezzo di tanto altro lavoro per me era già un traguardo. Poi la proclamazione come finalista alla prossima tappa del concorso a Lugano è stato il lieto fine di una storia già bellissima».

Alla Finale Italia erano 32 i maestri pasticceri in gara, qualificatisi nei tre eventi di selezione Sud (a Reggio Calabria), Nord (Robecco sul Naviglio) e Centro (Pistoia) ma solo in 6 andranno alla finale di Lugano:

Fiorenzo Ascolese, San Valentino Torio – Salerno
Salvatore Tortora, Marigliano – Napoli

Valerio Santi, Pizzighettone – Cremona

Massimiliano Lunardi, Quarrata – Pistoia

Damiano Pagani, Dello – Brescia

Gianfranco Nicolini, Porto Recanati – Macerata

«La Lombardia si apre al mondo grazie a uno dei suoi prodotti simbolo e a una iniziativa dal respiro internazionale» sono le parole di Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia il quale prosegue: «Il panettone riesce a mantenere intatta una tradizione secolare e contemporaneamente a rappresentare una delle certezze per il futuro dell’Italia. Ringrazio davvero gli organizzatori e tutti coloro che hanno dato una mano per realizzare questo evento anche in un periodo così complicato. L’obiettivo è quello di promuovere i prodotti di eccellenza del nostro territorio, che rappresentano non solo una ricchezza storica e culturale ma anche un motore economico importante in grado di valorizzare a livello globale interi territori».


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button