TribunaEgNews

Streetfood a gonfie vele

Streetfood Tour, il giro d’Italia del cibo di strada dal 23 al 25 settembre prossimi farà tappa a Rosignano Marittimo in provincia di Livorno al porto Cala De’ Medici.

Lo Streetfood Tour ( Streetfood è un marchio registrato) ha tra gli obbiettivi quello di far divertire gli appassionati del cibo di strada  ma anche portare a tutti  la conoscenza del nostro patrimonio alimentare. L’Associazione Streetfood è nata  ad Arezzo nel 2004 e da quel momento gli eventi sono cresciuti per  numero e per proposte. Portare la cultura delle varie regioni d’Italia e di altri paesi  direttamente “tra le mani” di chi ama gustare il cibo liberamente è stata, ed è, un’esperienza di crescita anche per gli operatori.

streetfood-arrosticini_abruzzesi
streetfood-arrosticini_abruzzesi

In questi anni intorno a Streetfood si sono svolti eventi come convegni, incontri, concerti che hanno coinvolto i luoghi dove si è fatto tappa. Solo nel 2015 sono stati raggiunti in tutta Italia quasi due milioni di persone unendo le realtà imprenditoriali su gomma con quelle territoriali.

A Rosignano gli operatori saranno dislocati all’interno dell’avveniristico porto turistico e affiancheranno la manifestazione La Rotta del Vino e dell’Olio 2016. La manifestazione vede,  a bordo di imbarcazioni a vela,  rinomati chef insieme a cantine e produttori di olio, che si sfideranno cucinando. E mentre le imbarcazioni veleggeranno, in porto  ci saranno  stand dei produttori e  streetfood: con i “magnifici del sud” come bombette e puccia con il polpo dalla Puglia, arancini e pane ca’ meusa dalla Sicilia. Olive ascolane e fritti misti dalla Marche, dal lazio la Porchetta di Ariccia, mentre gioca in casa la Toscana Chianina burger e tortelli di patate.  E ancora la carne cotta a bassa temperatura in stile Barbecue (BBQ) dall’America, dal paese di sua Maestà La Regina Elisabetta le mitiche Jack Potatoes, dalla Grecia  gyros pita, souvlaki, insalata greca e  yogurt greco, ancora grigliate dall’Argentina, paella e tapas  dalla Spagna e il grande ritorno del dolce rumeno-unghereseiIl Kurtos Kalacs. Il tutto accompagnato dal Beer Truck con  la  Birra artigianale Toscana e Friulana,  cocktail e pestati a base di frutta e lime Sangria e i vini di provenienza dai territori di origine dei cibi di strada.

Roberta Capanni

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button