In Sicilia la tavola dei grandi chef

In Sicilia la tavola dei grandi chef

Print Friendly, PDF & Email

Presentato il programma della quinta edizione di Cibo Nostrum, la grande festa delle eccellenze gastronomiche del Mediterraneo che si svolgerà dal 22 al 24 maggio, tra le suggestive cittadine di Zafferana Etnea e Taormina. Più di cento gli Chef che hanno aderito alla manifestazione nazionale.

 

E’ iniziato il conto alla rovescia della quinta edizione di Cibo Nostrum, la grande festa della gastronomia d’eccellenza. Tre giornate, da domenica 22 a martedì 24 maggio, arricchite da una serie di eventi nell’evento, fra le due location di grande fascino, Zafferana Etnea e Taormina.

 

“Era questa la prima, grande novità che volevamo apportare alla manifestazione – ha dichiarato Seby Sorbello, presidente dei Cuochi Etnei e di Fic Promotion, ideatore e creatore di Cibo Nostrum – cioè riuscire ad abbracciare, non solo idealmente, due angoli di Sicilia così suggestivi come Zafferana e Taormina e poter coinvolgere centinaia di amici e colleghi cuochi provenienti da gran parte delle regioni d’Italia”.

 

Nel cuore dell’Etna la prima giornata, con l’aperitivo di benvenuto per richiamare la leggendaria accoglienza siciliana nei confronti degli ospiti. La sera presso l’Esperia Palace Hotel,  quartier generale di Cibo Nostrum, la cena a cura del gruppo di chef “Tutti con la Coppola”, Sicilian Chefs & Friends, guidati da Simone Strano, chef sicilianissimo di Palazzo Montemartini a Roma.

 

La seconda giornata appuntamento nella Perla dello Jonio, Taormina con i laboratori gastronomici, dedicati quest’anno al pesce azzurro, al suo utilizzo nella cucina italiana e alla sua valorizzazione dal punto di vista commerciale. Denominata inizialmente “Chef in piazza”, poi giustamente identificata come “Taormina Cooking Fest – Omaggio ad Aurelio Buciuni”. Lungo il corso principale si esibiranno dal vivo oltre 100 chef, provenienti da tutto il panorama nazionale, con l’alta cucina del proprio territorio.

 

L’evento preannuncia già una grande partecipazione di pubblico, oltre che di protagonisti: chef, ristoratori, sommeliers, professionisti di sala, giornalisti, operatori dell’agroalimentare. Il ricavato dell’appuntamento taorminese andrà devoluto in beneficenza. Il destinatario della donazione, infatti, è la Fondazione LIMPE-DISMOV Onlus, che lo utilizzerà per finanziare la ricerca sulla Malattia di Parkinson in Italia.

 

La sera a Zafferana Etnea la cena “N.I.C. in Tour”, durante la quale la Nazionale Italiana Cuochi presenterà il menu delle Olimpiadi di Erfurt, in Germania. Alle ore 21,30, invece, nei suggestivi giardini del Naxos Beach Atahotel a Giardini Naxos avrà inizio “La Festa degli Chef”, riservata ai cuochi ed ai collaboratori di Taormina Cooking Fest, con l’esibizione musicale del gruppo “Vulkanica”.

 

Martedì 24 maggio, giornata conclusiva dell’evento con un aggiornamento a km. zero con il Maestro Fabio Tacchella, riservato ai soci della Federazione Italiana Cuochi. Alle ore 13,00 il pranzo dal tema “I Sentieri dell’Etna” darà un grande, caloroso arrivederci a tutti i partecipanti alla prossima edizione 2017 di Cibo Nostrum. L’evento, presentato dai giornalisti e gastrosofi Alex Revelli Sorini e Susanna Cutini, vedrà la partecipazione di grandi firme del giornalismo enogastronomico italiano.

 

Organizzatori di Cibo Nostrum: Associazione Provinciale Cuochi Etnei; Federazione Italiana Cuochi; Unione Regionale Cuochi Siciliani; Chic Chef; Le Soste di Ulisse; Con.pa.it. (Confederazione Pasticceri Italiani); Blu Lab Academy; F.i.s. (Fondazione italiana sommeliers); Associazione Italiana Celiachia Sicilia; Associazione Albergatori Taormina e Associazione Imprenditori per Taormina.

 

About The Author

Related posts