Ritorna La Notte degli Chef

Ritorna La Notte degli Chef

Print Friendly, PDF & Email

Il prossimo 23 luglio a Bagheria (Pa), presso il ristorante Nuove Colonne, le eccellenze enogastronomiche siciliane nei piatti degli chef, a scopo benefico.

 

Una serata per gli altri, è La Notte degli Chef, manifestazione nata da un’idea di Dario D’Angelo, chef e patron del ristorante Nuove Colonne di Bagheria, in provincia di Palermo. Sette chef con le eccellenze gastronomiche prepareranno sia il cibo tradizionale,  sia quello  innovativo e il filo conduttore sarà il made in Sicily ma anche agli attori, che lavorano, mai come in questo momento storico, tra mille difficoltà per valorizzare il territorio siciliano. Dario D’Angelo, giovane chef palermitano, classe ’84, a 18 anni ha fatto la valigia per andare a lavorare nelle cucine di tutta Italia, in Sardegna, Calabria, Puglia, Trentino e Piemonte, fino ad arrivare in Egitto, Marocco, Tunisia, Isole Mauritius e Londra, lasciando che  di ogni luogo gli restasse  qualcosa da portare con sé. Nel 2014 torna in Italia al Campus X, lo Student Resort più grande d’Italia,  per poi rientrare in Sicilia nel 2019 e raccontare, attraverso  la propria cucina,  questo lungo viaggio.

“Dopo il successo dell’anno scorso, nonostante il periodo difficile da cui tutti proveniamo o, forse, proprio per questo – racconta il patron Dario d’Angelo – organizzare la seconda edizione de La Notte degli Chef mi è sembrato il miglior modo per ripartire soprattutto perché la manifestazione conferma il suo scopo benefico dal momento che la somma raccolta durante la serata, tra donazioni delle aziende e del pubblico, verrà devoluta all’Unicef Italia”. Come per la scorsa edizione,  filo conduttore della manifestazione sarà il buono nella sua accezione più ampia dal momento che la somma raccolta in base ad una donazione volontaria da parte delle aziende presenti e del pubblico, che avrà modo di offrire il proprio contributo partecipando ad un’asta di beneficenza che si svolgerà nel corso della serata,  verrà devoluta all’Unicef Italia.

 

Tra le novità di questa seconda edizione vi sarà la presenza di nuovi chef, non solo siciliani, di  ristoranti, operatori del settore e cantine, accomunati dall’uso di materie prime siciliane a cui  verranno accostate le ultime tendenze del beverage. Inoltre, quest’anno,  la manifestazione sarà completamente in diretta social, con interviste  agli chef  e tante curiosità. La  prima parte della serata avrà inizio alle 20.00  e fino alle 20.30  sarà dedicata al Liquid Intelligence  e al  Food Pairing con la partecipazione del Global Bartender Gianfranco Sciacca che delizierà i presenti con un’insolita esperienza di Mixology. Dalle 20.30 inizierà l’assaggio dei piatti, dei vini e dei prodotti del territorio; alle 23.00  nell’ampia terrazza  al piano superiore verranno serviti  i dessert e i sigari.

La partecipazione alla serata sarà possibile esclusivamente su prenotazione alla mail nuovecolonne@gmail.com  o telefonando o mandando un messaggio whatsapp  al 3664164902 e prevede un ticket di ingresso del costo di 35 euro che comprende la degustazione di tutti i piatti preparati dagli chef e un calice di vino per cantina grazie ad un carnet di degustazioni che verrà fornito all’ingresso. Il calice sarà consegnato con pagamento di cauzione di 5 euro insieme al portacalice da restituire a fine serata.

 

Oltre ai piatti preparati dagli chef, in abbinamento con i vini del territorio, saranno degustati: Lo sfincione bianco bagherese pluripremiato di Gianpiero Pecoraro “Antico Forno Don Pietro” di Bagheria; L’involtino di salmone su stracciatella ai pistacchi di Bartolo Taormina “Prontomarr” Santa Flavia; I sorbetti artigianali di Alberto Vitale “Il Gelato Artigianale di Nonno Nino”; Ricottine di Mozzasicula Belmonte Mezzagno; I prodotti di Miele Meli di Claudio Meli Trabia; Zì Caffè e le cassatelle di Agira pistacchio, ricotta del Bar “Siciliani” Bagheria e ì tartufi di gelato artigianale di Pizzo Calabro de “Il Tartufo di Pizzo” di Daniele Cannavino. I vini in degustazione saranno delle cantine Tenute Rosselli, Di Legami, Coppola 1971, Alessandro di Camporeale, Zisola e Pellegrino. Sarà possibile, inoltre, degustare la Birra Bruno Ribadi e gli Amari Siciliani.

About The Author

Piero Rotolo

Direttore Responsabile vive a Castellammare del Golfo Trapani

Related posts