Path House, un’oasi di quiete e gusto

Path House, un’oasi di quiete e gusto

Print Friendly, PDF & Email

Una struttura alberghiera a quattro stelle la sfida di due giovani sorelle, Federica e Marilia Di Mauro che hanno scelto di ritornare in Sicilia per fare impresa. Tra le novità della nuova stagione il Restaurant e Lounge Bar.

 

Qualche anno fa Federica e Marilia avevano fatto le valige per andare a studiare al Nord, poi finiti gli studi, la scelta di tornare in Sicilia per avviare una loro impresa (per la felicità dei genitori). Così è nata Path House una Luxury Residence esclusiva, nella frazione marinara di Torre Archirafi, a Riposto, sulla costa jonica catanese.

“Siamo lieti di poter inaugurare ufficialmente Path House – ha detto con emozione Federica Di Mauro – e, nonostante le difficoltà oggettive riscontrate durante questa stagione turistica, abbiamo ampliato la nostra offerta dando vita al Path House Restaurant e al Path House Lounge Bar. Sono grata alla mia famiglia per avermi dato la possibilità di studiare e formarmi fuori dalla Sicilia, soprattutto a Milano e anche all’estero, e sono altrettanto orgogliosa di essere tornata nella mia terra per scommettere qui il nostro futuro”.

 

La struttura alberghiera è immersa tra lussureggianti giardini e lontana dal caos, ma al contempo a due passi dal centro di Torre Archirafi, a due passi dal mare, con un’architettura moderna, elegante per offrire un’accoglienza esclusiva agli ospiti. Si compone di dieci suite, con più di mille metri quadri di spazi esterni tra terrazze, solarium e piscina, un’area gazebo e due giardini botanici realizzati da un team di architetti paesaggisti, che includono una grande varietà di flora autoctona, locale e tropicale. La struttura segue, tra l’altro, anche una filosofia green nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema, con i servizi plastic free.

Ma la sfida delle sorelle Di Mauro è andata oltre e da quest’anno hanno aperto il Path House Restaurant e il lounge bar, fruibili anche dai non ospiti della struttura. Così Federica e Marilia hanno creato una squadra giovane, con lo chef etneo Daniele Scaglione e il bartender Federico Villani, per deliziare gli ospiti che scelgono il Path House. Chef capo partita, Daniele vanta oltre sei anni di esperienza nel settore della ristorazione e propone una cucina improntata ai sapori della tradizione siciliana con piatti che si distinguono per un perfetto equilibrio dei vari ingredienti utilizzati, senza alcuna sbavatura.

Da provare i Tentacoli di polpo grigliato su purea di sedano rapa e patata al lime, cappero fritto, maionese di peperone giallo e crumble di muddica atturrata; il delizioso Spaghettone trafilato al bronzo con orata in acqua di mare su combinazione di pestati tradizionali, concassé di datterino siciliano al profumo di bottarga fresca di pesce spada o, ancora, il Branzino del Mediterraneo su vellutata di zucchine in assoluto di mandorla, cialda croccante allo zafferano e zest di limone siciliano km. Zero.

Dietro al bancone di cocktail e drink, il diciannovenne bartender Federico Villani che, già associato all’Aibes (Associazione italiana barman e sostenitori), ha conseguito il primo posto, prima provinciale e regionale e poi addirittura nazionale, nella categoria Barman Junior School. La professionalità di questo giovanissimo bartender viene fuori dai suoi cocktail, come il Nuovo Esotico Paradiso, rivisitazione in chiave sicula del più famoso mojito o nell’originale dessert come il Sorbetto Charmat aromatizzato al basilico in cocktail al limone verdello con spuma alla mandorla e croccante alle erbe aromatiche dell’Etna.

 

Il Path House è una tappa obbligata per chi vuole trascorrere una vacanza all’insegna del relax e del buon cibo.

 

Piero Rotolo

 

 

 

 

 

About The Author

Piero Rotolo

Direttore Responsabile vive a Castellammare del Golfo Trapani

Related posts