Il Natale del Cuoco in Sicilia

Il Natale del Cuoco in Sicilia

Print Friendly, PDF & Email

Appuntamento tradizionale che si è rinnovato anche quest’anno da Palermo all’Etna, con le berrette bianche della Fic. Serate di degustazioni, piatti d’autore e convivialità.

 

Basta partecipare a serate come queste per rendersi conto della grande professionalità dei cuochi siciliani della Fic. Niente affidato al caso, ma tutto ricercato con cura, dalla location al menu da proporre per coccolare gli ospiti. L’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri Palermo ha scelto le splendide location di Tenuta Scozzari e Villeroy Resort per l’appuntamento con i propri soci e le famiglie.

cuochi-palermo

La prima parte del pomeriggio nei locali del prestigioso Villeroy Resort è stata dedicata alle esposizioni di una serie di aziende amiche dell’Associazione. In serata, invece, presso Tenuta Scozzari è stato possibile degustare il menù di prova di tre portate realizzato dal Culinary Team Palermo in prospettiva dei prossimi Campionati Italiani di Cucina della Federazione Italiana Cuochi che si svolgeranno a Rimini nel mese di febbraio.

tavola-antipasti1

Un trionfo di gusto, con la “Melodia di salmone affumicato con insalatine di campo, pesce spada all’agrodolce con finocchio, ravanelli e morbidelli all’olio extravergine d’oliva fruttato, sfilacci di seppie in tempura di riso al nero e gambero profumato allo zenzero”; il “Filetto di maialino al mirto, salsiccia al pomodoro siccagno e agnello al limone su purea integrale di patate alle erbe spontanee e bacon, zucca e cavolfiore stufati con pinoli tostati” e il dessert “Mousse al cioccolato fondente con cremoso di ricotta e pere su biquit babà, gelato al mandarino su terra di pere, soffice alla cannella, pera e frutti rossi in marinatura forzata”. Il gran finale con panettoni e la Torta dei Cuochi è stato realizzato dalla Pasticceria Delizia di Bolognetta.

 

“Un festeggiamento – ha dichiarato il presidente dell’Associazione Giacomo Perna – al quale è seguita un’ulteriore grande soddisfazione perché ieri, presso Palazzo delle Aquile di Palermo, il Culinary Team Palermo ha ricevuto direttamente dalle mani del sindaco Leoluca Orlando la Tessera Preziosa del Mosaico Palermo, come riconoscimento per aver ottenuto la medaglia d’argento e di bronzo alle Olimpiadi di cucina ad Erfurt”.

 

L’Associazione Provinciale Cuochi Etnei si è riunita, invece, nei locali del ristorante “La Reggia” a Viagrande (Ct). A salutare tutti gli intervenuti sono stati il presidente dell’Apce, Seby Sorbello, ed il segretario, Vincenzo Mannino, che hanno subito chiamato sul palco tutto il Consiglio Direttivo dell’Associazione, per testimoniare che dietro ogni lavoro, dietro ogni appuntamento c’è sempre l’impegno di tutta la squadra.

foto-cuochi-etnei-3

“Voglio ringraziare uno per uno tutti i soci che compongono la grande famiglia dell’Apce e che ogni giorno lavorano con dedizione e passione – ha detto Seby Sorbello –per rappresentare al meglio il nostro territorio. Non ci stancheremo mai di dire che un cuoco è il primo biglietto da visita per una città, una provincia, una regione. Quando si rientra da un viaggio, ci si ricorda sempre di ciò che si è visitato e di quello che si è mangiato. Il nostro compito è lasciare una traccia positiva indelebile in chi scopre la nostra terra”.

sorbello

Tra un piatto e l’altro, presentati impeccabilmente a buffet dalla famiglia Mignemi, titolare del ristorante, con lo chef Gianluca Mignemi, ci sono stati numerosi momenti di ringraziamento e di intrattenimento. Il segretario Vincenzo Mannino, con il presidente Seby Sorbello e con il presidente dell’Unione Regionale Cuochi Siciliani, Domenico Privitera, hanno consegnato i “Premi alla Carriera” a tre chef che si sono distinti in questi decenni per il loro operato: Giuseppe Reale, Gaetano Ligreggi e Consolato Catena.

 

Ringraziamenti anche per gli Istituti alberghieri del territorio, che con i propri docenti, allievi e dirigenti scolastici sono sempre al fianco dei cuochi: l’Istituto alberghiero di Giarre “Giovanni Falcone”; l’Istituto “Rocco Chinnici” di Nicolosi; il “Karol Wojtyla” di Catania; ed il “Fermi Eredia” di Catania. Per il “Falcone”, il “Chinnici” ed il “Wojtyla” sono arrivati anche i premi e riconoscimenti per la 1^ edizione dei Campionati della Cucina Italiana svoltisi quest’anno a Montichiari, nel bresciano, organizzati dalla Federazione Italiana Cuochi e dove gli alunni e i docenti si sono distinti particolarmente.

 

Entrambe le Federazioni provinciali non hanno trascurato la solidarietà, con il sostegno dei propri associati per l’iniziativa del Dipartimento Solidarietà Emergenze Fic, che sta sostenendo Telethon con la vendita di un “Cuore” di cioccolato, il cui ricavato andrà a favore della ricerca.

 

About The Author

Related posts