EgNewsNotizie Italiane

Il mare, una risorsa. No alle trivellazioni

Per il referendum del 17 aprile è un dovere votare sì, contro la miope strategia energetica dei governi nazionali che si sono succeduti alla guida del Paese e la loro incapacità a perseguire la strada delle energie rinnovabili.

 
Noi siamo per il sì. Una posizione chiara perché riteniamo che il 17 aprile non ci sia in gioco soltanto la tutela dei nostri mari, ma molto di più. Col referendum del 17 aprile si gioca la partita a difesa della democrazia, contro quei poteri forti che da tempo tentano di appropriarsi della sovranità popolare.

 

Partecipare al referendum significa riconquistare il potere di scegliere il futuro di questo Paese seguendo un modello energetico pulito, rinnovabile, già affermato nei Paesi più avanzati del nostro. E’ una scelta politica che va oltre gli schieramenti tradizionali, contro un governo che non ha mai ottenuto la legittimazione popolare, abusando del ruolo di guida del Paese.

 

Il 17 aprile votare sì significa votare contro il governo Renzi che in nome delle riforme istituzionali sta conducendo questo Paese verso il baratro, mortificando milioni di cittadini cui ha tolto diritti fondamentali conquistati a fatica e sanciti nella nostra Costituzione Repubblicana.

 

Siamo convinti che si possa lavorare per un altro mondo possibile, che scelga di rispettare l’ambiente, la biodiversità, le produzioni agroalimentari, il mare, la fauna marina e la salute dei cittadini italiani. L’Italia ha pagato un prezzo alto per l’inquinamento, adesso è il momento di dire basta.

 

Al vice segretario del Pd, Debora Serracchiani, che ha dichiarato il referendum come inutile spreco di risorse finanziarie, ricordo che il referendum è uno degli strumenti della democrazia diretta in questo Paese. Sa cosa vuol dire democrazia?


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Piero Rotolo

Direttore Responsabile vive a Castellammare del Golfo Trapani

Articoli correlati

Back to top button