Il Tartufo Bianco di San Miniato a quota 44

Il Tartufo Bianco di San Miniato a quota 44

Print Friendly, PDF & Email

DSC_0247È iniziata grande la kermesse dedicata al tartufo bianco di San Miniato in provincia di Pisa. La 44ma Mostra Nazionale del Tartufo Bianco ha registrato un grande successo già nei primi due appuntamenti grazie alla crescente produzione, come sempre di ottima qualità, e alla buona gestione di tutte le risorse del territorio.

San Miniato ha sempre puntato sulle sue “eccellenze” creando un sistema che neanche la crisi riesce a scalfire. Lo dimostra il fatto che, per accogliere tutte le presenze, quest’anno la manifestazione ha aggiunto una data in più.  Lungo la via principale della città (San Miniato è città e non paese) per circa 2 chilometri si snoda  il mercato con 200 espositori  di qualità, mentre piazze e vie medievali, ogni fine settimana si trasformano in laboratori del Gusto. Tanta gente, tanti eventi dedicati al “re Tartufo” e non solo. Noi abbiamo seguito cooking show e assaggiato ogni sorta di prodotto, tutto declinato al tartufo e siamo tornati in redazione con tante eccellenze imperdibili.

Passeggiare per queste vie cariche di storia, godere dello splendido panorama su buona parte della Toscana e  immergersi nei profumi della terra è un’esperienza assolutamente consigliabile in ogni stagione. Siena, Lucca, Firenze sono solo  a “venti leghe”(per questo San Miniato fu scelta come luogo di raccolta delle gabelle e come sede vescovile)

Il cibo degli Dei, come viene definito il tartufo, si trova in abbondanza ai piedi delle colline sanminiatesi  dove si raccoglie circa un terzo della produzione nazionale.  Merito di una corretta politica del territorio e di grande attenzione alle preziose risorse della terra e dell’aria che permettono a San Miniato di primeggiare in tutto il comparto dell’agro alimentare.

Sabato 28 Novembre e domenica 29 si replica: il terzo appuntamento  vedrà la partecipazione del “cronista della gastronomia” Edoardo Raspelli; conduttore di Melaverde su Canale 5  mentre madrina della giornata sarà Liubetta Novari, modella di Valeria Marini, interprete di”Uno chef chez moi” su TeleLibertà( la tv dell’antico quotidiano di Piacenza),miss “La più bella del mondo”.

Noi non mancheremo.
Roberta Capanni

About The Author

Sonia Biasin

Wine Writer, Diplomata sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Related posts