Il Gusto in scena a Catania con la FIC

Il Gusto in scena a Catania con la FIC

Print Friendly, PDF & Email

Dal 31 marzo al 2 aprile 2019 presso il complesso fieristico Le Ciminiere della città Belliniana, il 30° Congresso Nazionale della Federazione italiana cuochi. Un appuntamento esclusivo con le eccellenze enogastronomiche di casa nostra.

La Federazione italiana cuochi ha scelto Catania per il suo 30° Congresso Nazionale che si svolgerà dal 31 marzo al 2 aprile del 2019, nell’ambito del Cooking Fest, evento dedicato a tutti gli amanti della cucina di alto livello. In contemporanea al Congresso FIC, l’ottava edizione di Cibo Nostrum, la grande festa della cucina italiana, nel segno della solidarietà.

Già la complessa macchina organizzativa della FIC è in moto, con il supporto dell’Unione regionale cuochi della Sicilia e dell’Associazione provinciale cuochi etnei, per accogliere nel miglior modo possibile i cuochi provenienti dall’Italia e dall’estero, le aziende, le cantine e il numeroso pubblico.

 

Il titolo del Congresso “Gusto in scena”, vuole evidenziare il ruolo strategico dell’enogastronomia nazionale nel promuovere il sistema paese e nel decisivo contributo fornito dai prodotti tipici e dalle cucine locali al processo di penetrazione dei nostri modelli alimentari. L’ambizione del Congresso siciliano della FIC è di raccogliere tutta la forza della parola Gusto e coniugarla nell’esperienza del territorio. Non ha caso è stata scelta la Sicilia, cuore pulsante della gastronomia d’eccellenza del Mediterraneo, dove il gusto si fa cultura.

 

“Il 30° Congresso Nazionale FIC – dice il presidente Rocco Pozzulo – avrà un respiro internazionale e trasformerà Catania nella capitale del gusto. Sarà un grande momento per la cucina siciliana”. Ricchissimo di contenuti il programma del Congresso, dal food & wine, con degustazioni, seminari, workshop e momenti di approfondimento, ai cooking show, con professionisti italiani e internazionali, master class di chef stellati e dimostrazioni a tema, insieme alle conference di giornalisti e istituzioni.

 

Infine, ogni giorno saranno previsti appuntamenti culinari dedicati: cene, lunch e degustazioni a tema alla scoperta delle eccellenze alimentari e delle grandi etichette siciliane, per assaporare un territorio crocevia di cultura. L’area expo avrà a disposizione 25 mila metri quadri, con 200 stand, 4 sale meeting, un centro convegni da 1200 posti e un’area ristorazione da 1500 metri quadri.

 

La città di Catania, inoltre, col suo centro storico farà da splendida cornice all’evento, con i suoi spazi più belli, come gli esclusivi giardini di Villa Bellini e il Teatro Massimo dell’Opera. Insomma, un evento tutto da assaporare.

About The Author

Piero Rotolo

Direttore Responsabile vive a Castellammare del Golfo Trapani

Related posts