Curiosità

Finocchiona Igp, riconoscimento ufficiale per il Consorzio di tutela

Pubblicato il decreto del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali che riconosce ufficialmente le funzioni di tutela e valorizzazione del prodotto.

 

Investitura ufficiale per il Consorzio Finocchiona Igp, che nei giorni scorsi è stato riconosciuto Consorzio di tutela con decreto del ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.

 

L’atto attribuisce ufficialmente all’organismo un ruolo di tutela e valorizzazione del prodotto svolto fin dall’assegnazione della Igp nell’aprile 2015 e rappresenta un valore aggiunto per la tutela e la promozione nazionale e internazionale del tipico salume.

direttore e presidente del Consorzio tutela Finocchiona IGP

“Il riconoscimento di Consorzio di tutela della Finocchiona Igp – ha affermato il presidente, Fabio Viani – completa ufficialmente il percorso avviato con il riconoscimento dell’Indicazione geografica protetta nell’aprile 2015 e ci permetterà di svolgere un ruolo ancora più incisivo nella valorizzazione del nostro prodotto, stimolando in maniera crescente un consumo consapevole e attento alla qualità”.

 

Il riconoscimento ministeriale, in particolare, viene conferito quando almeno il 66 per cento della produzione è coperto da aziende consorziate e rappresenta un’investitura ufficiale per funzioni di valorizzazione, tutela e vigilanza che, altrimenti, farebbero capo al ministero.

 

“Per il Consorzio – ha aggiunto il direttore del Consorzio di tutela della Finocchiona Igp, Francesco Seghi – si tratta di un incarico ufficiale per la tutela del proprio prodotto al 100 per cento, con la possibilità diretta e concreta di monitorare abusi, contraffazioni, rispetto della normativa nazionale e dei regolamenti comunitari, in collaborazione con enti fondamentali quale l’Icqrf e Ispettorato centrale qualità repressione frodi del ministero”.

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button