Notizie Italiane

Appuntamento con la Sicilia del vino

Dal 17 al 20 luglio a Campo Felice di Roccella, in provincia di Palermo, 20° Enosimposio di Assoenologi, tradizionale convegno che vede riuniti gli enologi e gli enotecnici dell’Isola. Obiettivo le sfide future della viticoltura siciliana.

Sarà l’Hotel Fiesta Athénee Palace di Campofelice di Roccella (Pa) a ospitare, dal 17 al 20 luglio, il 20° Enosimposio di Assoenologi Sicilia appuntamento annuale col mondo del vino siciliano.  Un traguardo significativo quello dei 20 anni che, anno dopo anno, ha permesso agli enologi siciliani di confrontarsi e di affrontare insieme le questioni più urgenti del settore, contribuendo alla crescita del vino siciliano.

 

L’edizione 2014 dell’Enosimposio ruoterà su un unico argomento, “Vino e territorio: fare impresa nel mercato globale”. Partendo dal presupposto che la promozione del vino e del territorio sono due aspetti inscindibili, gli enologi siciliani cercheranno di fare il punto sulla situazione di mercato del vino siciliano nel mondo e di individuare strategie e prospettive per l’immediato futuro.

 

«Quello che vogliamo fare nel corso di questo 20° Enosimposio di Assoenologi Sicilia – ha dichiarato Giacomo Manzo, presidente di Assoenologi Sicilia – è capire quali sono i risultati raggiunti fino a questo momento e quali sono gli spazi di manovra per il futuro. Il messaggio che vogliamo dare è quello di uscire dalle vecchie logiche che fino a qualche anno fa condizionavano le imprese siciliane, che dobbiamo abbandonare l’impostazione classica di vendita e che, lavorando in sinergia, possiamo entrare a testa alta in mondo diverso ma ricco di opportunità». 

 

Per affrontare il tema, Assoenologi Sicilia ha chiamato a confronto professionalità diverse, provenienti dal mondo dell’impresa, della cooperazione, della distribuzione e del marketing, per mettere sul tavolo i punti di vista dei vari operatori. Secondo il presidente di Assoenologi Sicilia, il punto di forza del vino siciliano è «il suo forte legame con il territorio di provenienza; vino e territorio sono inscindibili.  Viviamo in un territorio affascinante, ricco di storia, profumi, colori e odori, baciato dal sole. I nostri vini ne sono l’espressione.  E’ per questo che sono così aromatici, affascinanti anch’essi. Non possiamo immaginare di proporre il nostro vino senza raccontare contemporaneamente del territorio. E, viceversa, non possiamo promuovere il territorio senza parlare del suo vino».

 

Il tallone d’Achille, invece, data dalla difficoltà di adattare un vecchio modo di intendere il settore vitivinicolo con le competenze diverse che oggi sono richieste dal mercato globale.

 

Il programma del 20° Enosimposio di Assoenologi Sicilia prevede un dibattito articolato in due sezioni: la prima, venerdì 18 luglio, che tratterà i numeri del vino siciliano, la cooperazione, gli investimenti e i mercati esteri; la seconda, sabato 19 luglio, che si occuperà di Igt, Doc, e Docg, enoturismo, organismi di controllo e marketing territoriale.

 

La strategia di Assoenologi Sicilia e del suo presidente, è di rafforzare la sinergia tra tecnici, imprese e quanti, a ogni livello, operano nel settore vitivinicolo per un lavoro di squadra che permetta di raggiungere risultati migliori. 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Piero Rotolo

Direttore Responsabile vive a Castellammare del Golfo Trapani

Articoli correlati

Back to top button