Tribuna

Una verticale di Muller Thurgau a Villa Corniole

Il vitigno ha 125 anni e nasce alla fine del 1800 in Germania quando il Professor Hermann Muller mise a  punto una pianta che resistesse alla fillossera che stava invadendo purtroppo l’Europa e fosse adatto ad essere impiantato nei paesi del Nord Europa.

Siamo arrivati in Val di Cembra all’ora di pranzo. Ci troviamo a Masen di Giovo all’Hotel Fior di Bosco per pranzare in ottima compagnia con colleghi e il presidente della Mostra Mattia Clementi.

Brindiamo con un Salisa Brut Trento DOC Chardonnay Milesimato 36 mesi della Cantina Villa Corniole di Giovo molto gradevole, bel colore e perlage persistente. Ottimi profumi e perfetta acidità. Spatzle o gnocchetti verdi con speck croccante precedono una ottima tagliata con patate al forno.

Proseguiamo col Salisa e con l’acqua minerale rigorosamente gassata.  Concludiamo con un semifreddo al torroncino trionfale.

Andiamo a visitare la Cantina Villa Corniole a Verla di Giovo. Impianti moderni e cantina razionale.10 ettari di vigneto: 5 in Val di Cembra e 5 nella Piana Rotaliana che permettono di realizzare varie tipologie.

Siamo nella barricaia e poi passiamo nella nuova sala degustazione. Facciamo una verticale e assaggiamo Petramontis Muller Thurgau 2015 in anteprima. Bel colore giallo dorato, profumi fruttati intensi e persistenti.
Ecco il Petramontis 2014: colore quasi uguale,  profumi e persistenza piu’ marcati, sapidità piu’ marcata come la mineralità.
Il 2013 accentua i profumi e la profondità delle sfumature. Al palato e’ molto persistente e si fa molto sentire sulla lingua dimostrando un ottimo equilibrio e acidita’.
L’annata 2012 si rivela meno aggressiva ma piu’ accattivante.
Ottima la freschezza e l’acidità. Il 2011 si fa apprezzare per il carattere volitivo e la consapevolezza della qualita’.
Siamo nella media di 12,5 per ognuno di loro.

Passiamo ad un 80% Chardonnay e 20% Muller Thurgau 2013 che fa un passaggio in barrique solo per il 50% di Chardonnay. Le barriques sono nuove e vecchie e fa dai 12 ai 15 mesi di passaggio. Bianco IGT Dolomiti in anteprima: Cornal il suo nome. Molto prevalente il sentore di vaniglia, la mineralità e la sapidità.13,5 ma giusta acidità.

Concludiamo con Salisa Pas Dose’ 2012 Millesimato 40 mesi di lieviti. Perlage fine e persistente, profumi decisi e intensi di mandorla e mela golden.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Back to top button