Notizie Italiane

Valtidone Wine Fest, appuntamento al 2014

Il più grande spettacolo del vino piacentino, andato in scena per il quarto anno consecutivo sullo splendido palcoscenico della Val Tidone, ha chiuso i battenti con numeri da record.

Il più grande spettacolo del vino piacentino, andato in scena per il quarto anno consecutivo sullo splendido palcoscenico della Val Tidone, tra filari di vigne, manieri e ville storiche, paesaggi mozzafiato e specialità culinarie da acquolina in bocca, va in archivio.

 

L’edizione 2013 del Valtidone Wine Fest sarà ricordata per i numeri e l’interesse suscitato dalla rassegna nel grande pubblico e nella stampa specializzata e di settore. Oltre 10mila presenze nei quattro fine settimana in cui si è suddivisa la manifestazione; più di 5mila degustazioni dei vini piacentini offerti, dall’Ortrugo alla Malvasia, dal Gutturnio ai passiti; un migliaio le cantinette con i vini della rassegna vendute.

 

Ma non solo: centinaia i menu a tema serviti nei ristoranti convenzionati, 150 le visite guidate organizzate nei castelli, nelle cantine e nelle ville storiche che costellano la valle piacentina, più che quadruplicati i pacchetti turistici comprensivi di pernottamento nelle strutture ricettive della Val Tidone prenotati nei giorni del festival.

 

“Siamo davvero molto soddisfatti dell’andamento della rassegna. L’intenzione della Provincia – ha dichiarato l’assessore all’Agricoltura della Provincia di Piacenza, Manuel Ghilardelli – era ed è quella di far conoscere i nostri vini, ma anche la nostra gastronomia e il nostro territorio a livello nazionale. In quattro anni abbiamo gettato le basi perché il Valtidone Wine Fest diventi a tutti gli effetti la più importante rassegna del vino piacentino”.

 

L’edizione 2013 ha saputo conquistarsi il favore del grande pubblico, ma anche della stampa specializzata, anche attraverso l’organizzazione di diversi seminari di approfondimento alla presenza di esperti e giornalisti, che hanno permesso di esaminare lo stretto rapporto tra la terra di produzione e il vino.

 

La rassegna si presenta ora come un trampolino fondamentale per il territorio piacentino verso l’esterno, prefissandosi di attrarre sempre maggiori ospiti, amanti del buon bere ma anche delle bellezze della provincia emiliana.

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button