Curiosità

Un viaggio di-vino: I suggerimenti di booking.com

Dedicati a tutti coloro che vogliono regalarsi un viaggio emozione in grandi regioni vinicole d’Europa sono i suggerimenti del portale Booking.com, una selezione di alcune strutture che hanno ottenuto le valutazioni migliori per quanto riguarda il turismo enologico.Locanda Marchesi Alfieri

Iniziamo dall’Italia, dove il vino è parte integrante della cultura e la scelta di una location rappresentativa non è certamente cosa facile. Sulle colline patrimonio Unesco tra Asti ed Alba nel borgo San Martino si trova la tenuta Marchesi Alfieri, dal 1616 questa nobile famiglia astigiana vive la residenza e conduce l’azienda agricola, 21 ettari dedicati a produrre i vini della zona, soprattutto Barbera. Ai piedi del castello un borgo settecentesco restaurato con molta cura del particolare ospita un piccolo albergo diffuso costituito da sette camere, la Locanda, ed ancora una cascina all’interno del parco storico progettato da Xavier Kurten, architetto paesaggista tedesco, che diventerà il primo giardiniere della Corte sabauda. Incantevole la visita all’Orangerie, il giardino d’inverno della famiglia e imperdibile quella alle antiche cantine con la degustazione dei prestigiosi loro vini.

Passiamo in Francia, altra destinazione ideale per gli amanti di Bacco, andiamo a Saint-Emilion, nella valle della Dordogna, a pochi chilometri da Les Belles Perdrix de Troplong MondotBordeaux, un incantevole paese dalle origini medioevali nel cuore del vigneto bordolese, patrimonio dell’Umanità, ci dirigiamo verso le Château Troplong Mondot, dal 2006 1er Grand Cru Classé. Oltre alle quattro camere, il ristorante “Les Belles Perdrix”, un luogo delizioso, una cucina che esalta i prodotti del luogo ed una ricca carta dei vini.

Ci dirigiamo nella vicina Svizzera sul lago di Ginevra per visitare la regione vinicola del Lavaux, tra Losanna e Montreux, dove troviamo 900 ettari di vigneti a terrazza e piccoli villaggi che l’Unesco nel 2007 ha iscritto nei beni del Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La costruzione dei terrazzamenti è Domaine du Burignonstata intrapresa da monaci otto secoli or sono, vi si coltiva soprattutto uva Chasselas, a bacca bianca. Un angolo di paradiso il Domaine du Burignon, situato a St-Saphorin in un edificio storico, struttura per non fumatori, che offre la vista panoramica sul lago di Ginevra, sulle Alpi e sui vigneti.

Nel cuore della famosa Valle del Douro in Portogallo vicino alla storica cittadina di Peso da Régua, troviamo la Quinta do Vallado, elencata per il secondo anno tra le migliori 100 aziende vinicole dalla rivista Wine & Spirits. Nata nel 1716, appartenuta alla leggendaria Dona Antonia Adelaide Ferreira, importante produttrice di Porto, oggi alla sesta generazione, si trova sulle rive del fiume Corgo, 38 ettari totali, di cui 26 con viti di 60 anni, vini come il Quinta do Vallado Red Reserve and Touriga Nacional considerati tra I Quinta do Valladomigliori della zona. Per gli ospiti la possibilità di soggiornare nella casa padronale dove visse Dona Antonia oppure nella recente struttura inaugurata nel 2012, un design hotel dallo stile moderno con gli esterni in ardesia, dal pittoresco giardino con la piscina a sfioro con vista sui terrazzamenti.

Lungo la costa turca nella regione dei vini dell’Egeo poco distante dal sito archeologico di Efeso troviamo lo Yedi Bilgeler (settimo saggio) il primo winery hotel in Turchia, un edificio in pietra costruito da un architetto austriaco, una combinazione di azienda vinicola, ristorante and hotel. Si coltiva Merlot, Shiraz, Cabernet Yedi Bilgeler VineyardsSauvignon e Malbec, in cantina attrezzature all’avanguardia e botti di rovere francese per l’invecchiamento. L’hotel offre camere in stile vintage con vista sulle aiuole di lavanda, sulle vigne e sulla rigogliosa vallata.

Ultimo suggerimento Santorini, dove La produzione di vino su ha una tradizione antica: il terreno reso fertile dalle eruzioni vulcaniche che diedero vita all’arcipelago. Vi sono testimonianze che già dai tempi dei Greci e dei Romani i territori più protetti dal vento erano coperti di vigne per regalare uve che, con il passare dei secoli, si sono affermate tra le più raffinate di tutta Europa.Ampelonas Apartments Il 70% della produzione viticola è rappresentata dall’ Assyrtiko, vitigno a bacca bianca originaria proprio dell’isola. E nel pittoresca villaggio di Imerovigli, una delle località più famose di Santorini anche grazie alla sua posizione sulla scogliera più alta dell’isola, lungo la costa occidentale si trova l’Ampelonas Apartments, in perfetto stile dell’isola con una stupenda vista sul mare e sulla caldera.

 

Piera Genta

 

 

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 94E0301503200000006351299 intestato a Francesco Turri

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio