Notizie Italiane

Un assaggio di Sicilia

Dal 27 al 29 settembre 2013 si svolgerà ad Alcamo (Tp), nella centrale piazza Bagolino, “Spizzuliannu”, la festa del buon gusto e delle tradizioni siciliane. Prodotti tipici, vino, arte, musica, danza, spettacoli e artigianato.

Al via la kermesse per valorizzare il territorio della Sicilia occidentale, assieme alle attività economiche più rappresentative. “Spizzuliannu”, la festa del buon gusto e delle tradizioni siciliane, si svolgerà ad Alcamo (Tp), nella centrale piazza Bagolino, dal 27 al 29 settembre 2013.

 

L’iniziativa è dell’Associazione onlus “Laurus” che si occupa di problemi ambientali, culturali e di solidarietà sociale, in collaborazione con le Pro Loco e i comuni di Cinisi, Partinico, Terrasini e Capaci e il comune di Alcamo. L’evento, oltre all’esposizione e degustazione in stand delle produzioni locali provenienti principalmente da agricoltura biologica, nel pieno rispetto dei metodi naturali e dell’ambiente, prevede serate di intrattenimento con musica, spettacoli e animazione per i più piccoli.

 

All’interno dell’area espositiva, troveranno posto per tutta la durata della manifestazione: installazioni e video d’Arte a cura delle Associazioni Ricercarte e Archetipo; punti informativi; area giochi per i più piccoli; area spettacoli; Zoo fattoria (all’interno della villetta del Caffè Nannini) e il mercato ortofrutticolo.

 

In programma, venerdì 28 settembre alle ore 10, presso il Centro congressi Marconi, un interessante convegno dal titolo “L’armonia dei sapori e dei colori del territorio”, per la promozione di una sana alimentazione e la gestione integrata del comparto agroalimentare, ponendo l’attenzione sulla filiera corta. Saranno affrontati i temi della produzione primaria e verrà posta particolare attenzione alla considerazione del cibo come risorsa, o meglio come valore e non come costo e verranno affrontati i punti critici del sistema produttivo e distributivo delle produzioni locali e la valorizzazione della stagionalità nella scelta degli alimenti.

 

“Spizzuliannu”, che in siciliano vuol dire mangiucchiare, assaggiare, godere dei sapori e degli odori della terra, ha quindi un intento non solo sanamente ludico, ma fortemente pedagogico perché la Sicilia (e segnatamente la parte occidentale) presenta eccellenze enogastronomiche impareggiabili, che unite alle bellezze naturali, architettoniche e archeologiche, fanno di questo territorio la vera ricchezza su cui investire.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Piero Rotolo

Direttore Responsabile vive a Castellammare del Golfo Trapani

Articoli correlati

Back to top button