Stile e Società

Tra i vini nel mondo 2015 lo spumante Cuvage

Dal 30 maggio al 2 giugno 2015, per la decima volta Spoleto ospita la rassegna “I Vini del Mondo”, portando centinaia di etichette delle aziende vitivinicole fra i suggestivi vicoli saliscendi di Spoleto, cittadina che domina le colline umbre dall’alto del Colle Sant’Elia, patrimonio dell’Unesco.

Nell’intenso programma, wine tasting, cooking show, workshop e laboratori, curati da esperti, andranno in scena per tutte le 4 giornate della rassegna, contribuendo alla diffusione di una cultura del vino di qualità.

Anche la cantina piemontese Cuvage, di Aqui Terme, provincia di Alessandria, sarà presente a Spoleto per far brindare al decimo compleanno della manifestazione con i suoi spumanti Metodo Classico. cuvage2Al suo banco d’assaggio, farà degustare le bollicine di tre etichette top: Rosè Brut, Cuvage de Cuvage Pas Dosè e il Blanc de Blancs, uno Chardonnay 100%, punta di diamante della casa. Prodotto da uve raccolte a mano nel momento di maturazione ideale, è un vino di grande eleganza e giusto equilibrio gustativo, che al naso presenta delicati sentori di crosta di pane, spezia bianca e frutta gialla.

Il nome Cuvage è una “liaison” tra cuvée e perlage, due parole che evocano le bollicine di qualità. La linea Cuvage nasce con l’ambizioso obiettivo di recuperare e rivalorizzare la tradizione spumantistica piemontese e si è costituita in realtà aziendale autonoma nel 2012, con predilezione all’export, grazie alla visione lungimirante delle due ultime generazioni, figlio e padre, Stefano e Paolo, della famiglia Ricagno, viticoltori dell’Alto Monferrato fin dal 1888.

Gli spumanti Cuvage si presentano come un mix perfetto fra tradizione e futuro. Tre i cavalli di battaglia: il Brut Rosé, 100% da uve Nebbiolo provenienti dall’area del Barolo, con una permanenza sui lieviti di 18 mesi; il Blanc de Blancs, ovvero Chardonnay in purezza; il Cuvage de Cuvage, rilettura in chiave piemontese dello champagne, dove il Nebbiolo sostituisce il Pinot Meunier, accanto a Pinot Nero e Chardonnay.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button