Notizie Italiane

Taste of Roma 2015, autunnale evento del gusto

Taste-of-Roma_MG_6545Nei giardini dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, Taste of Roma si prepara ad accogliere dal 17 al 20 settembre i gourmet romani e i visitatori con una collaudata formula basata sulle proposte dei migliori chef della capitale.

È un format di successo, lo stesso dei Taste Festivals che richiamano migliaia di appassionati nelle città dei cinque continenti, e Roma ha l’orgoglio di considerarsi il punto di riferimento della cultura e della gusto mediterraneo. «Il rapporto che si è creato tra Roma, i romani, e la manifestazione è davvero speciale – ha detto alla presentazione dell’evento Mauro Dorigo, general manager di Brand Events Italy – la capitale è un crocevia di culture e di sapori e la magia che si sprigiona in questi giardini durante i quattro giorni della kermesse non può essere raccontata, ma vissuta».

Gli chef protagonisti non hanno bisogno di presentazione, a cominciare dallo stellatissimo Heinz Beck (La Pergola-Hotel Rome Cavalieri), inamovibile da anni dal trono di «re di Roma». Ma ci sono anche Riccardo Di Giacinto (All’Oro), Cristina Bowerman (Glass Hostaria), Andrea Fusco (Giuda Ballerino), Angelo Troiani (Acquolina Hostaria in Roma), Daniele Usai (Il Tino), Francesco Apreda (Imago dell’Hassler), Roy Caceres (Metamorfosi), Stefano Marzetti (Mirabelle Hotel Splendide Royal), Antonello Colonna (Antonello Colonna), Giulio Terrinoni (Per me) e Marco Martini (Stazione di Posta). «Alla base del grande successo di questa manifestazione – ha aggiunto Carlo Fuortes, ad di Musica per Roma – c’è un’idea semplice e affascinante: offrire a prezzi contenuti le portate speciali dell’enogastronomia romana di qualità. Se poi questo lussuoso picnic animato si svolge nei giardini pensili dell’Auditorium, uno degli scorci più suggestivi del complesso progettato da Renzo Piano, questa formula risulta davvero irresistibile».

Al fianco di Brand Events Italy, la società che organizza i tre appuntamenti italiani (Milano, Roma e Taste of Christmas), ci sarà anche quest’anno, nelle vesti di main partner, Electrolux, leader mondiale nella produzione di apparecchiature domestiche e professionali. «In Electrolux tutto quello che facciamo ha l’obiettivo di permettere alle persone di vivere in modo più intenso, appassionato e stimolante la propria vita in cucina – ha detto Daniele Siciliano, direttore marketing Electrolux Italia – e ci piace essere sempre al fianco di partner di qualità per creare sinergie con aziende d’eccellenza, partecipando a progetti innovativi come questo. Non è solo un’occasione non solo per gustare grandi piatti prelibati e interagire con una rete di chef professionisti, ma anche per toccare con mano la tecnologia Electrolux più innovativa».

Come ad ogni edizione di «Taste» ci saranno novità. Quest’anno ai consueti tre piatti-icona di ogni ristorante si aggiungerà una quarta portata speciale ispirata al tema «World of Taste»:: un ingrediente, scelto dallo chef, renderà più internazionale la cucina della capitale in omaggio a Expo 2015. Tra i Paesi che proporranno questo nuovo gusto ci saranno Vietnam, l’India, Bangladesh, Corea del Sud, Giappone, Bolivia e Thailandia. Grande novità 2015 i Sensational Dinners by Ferrarelle e con Krug, quattro indimenticabili serate per vivere un’esperienza unica e sensazionale con 4 chef internazionali, 4 chef italiani, un tavolo conviviale per 26 fortunati, cucina a vista, musica e le migliori Cuvée di Champagne.

Degustazioni, quindi, ma anche attrazioni saranno a disposizioni dei visitatori: Electrolux Chefs’ Secrets (in collaborazione con a Tavola con lo Chef) , Electrolux Taste Theatre (insieme ad Agrodolce), The Lab (in collaborazione con Coquis – Ateneo Italiano della Cucina), Il Caffè delle meraviglie con Musetti, il Blind Taste con Leffe (degustazioni al buio con Milly Callegari), e in Cucina con Snaidero. Nell’Area Kids i bambini saranno accolti con animazioni e divertenti iniziative a cura de lenuovemamme.it.

Sul fronte beverage la sfida è stata raccolta dall’Enoteca Trimani, vinai in Roma dal 1821, che suggerirà anche l’abbinamento con le 12 ricette «World of Taste». Il pubblico potrà scegliere 50 etichette nella speciale carta dei vini.

Anche quest’anno Emu si riconferma partner per gli arredamenti delle aree verdi nelle quali installerà elementi di design con nuove linee e prodotti che andranno a colorare i giardini dell’Auditorium. Proposti dall’Emu anche vari showcooking in collaborazione con l’Apci, l’Associazione Professionale Cuochi Italiani, di Roma. Molte le tipologie di prezzi: dall’ingresso standard a 16 euro (esclusa la scuola di cucina che costa 38 euro compreso l’ingresso) ai 55 Formula Vip (accessi e vari benefit).

Per sottolineare il legame con la romanità i prezzi sono espressi in sesterzi. (Cambio Euro-Sesterzi = 1:1).

Mariella Morosi

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button