Notizie Italiane

Sensazionale Edoardo Raspelli brevetta la coca cola BIANCA

Riceviamo il comunicato veramente rivoluzionario, Il conduttore televisivo Edoardo Raspelli fa una scoperta chimica destinata a cambiare i gusti della gente del jet set potranno bere la bevanda senza sporcare i denti, cosi da non intaccare il lavoro dei dentisti.
Ci giunge la notizia che l’attrice americana Giulia Roberts ha dichiarato che solo il genio italiano poteva arrivare a fare una scoperta così favolosa. ma ecco il comunicato integrale:
Da una esigenza estetica importante per un conduttore televisivo ( la caffeina macchia i denti ) ad un prodotto brevettato e richiesto dovunque

Non l’aveva bevuta quasi mai : si era adattato a berla su consiglio del medico; poi l’invenzione , un colpo di genio e di fortuna e la bevanda più bevuta al mondo dopo l’acqua, la Coca Cola, ha cambiato immagine: da nera è diventata bianca.
È la singolare straordinaria invenzione di Edoardo Raspelli, firma di Stampa, QN Quotidiano Nazionale (Il Giorno , Il Resto del Carlino, La Nazione) In Famiglia, Ora, del mensile Melaverde Magazine  ma, soprattutto, famoso volto televisivo visto che ha appena finito di condurre l’ edizione numero 19 e la puntata 564 di Melaverde, il domenicale di Canale 5 ideato dall’agronomo Giacomo Tiraboschi nel 1998.
Arrivato a 126 chili, il “cronista della gastronomia ” e “poeta del gusto” aveva deciso di seguire il suggerimento del dirigente sanitario delle Terme di Saturnia,il dottor Domenico Mazzone, e di farsi operare allo stomaco . Al Policlinico di Milano , il chirurgo Ezio Lattuada gli aveva applicato un bendaggio gastrico che lo ha fatto scendere in questi anni a 88 chili.
Il bendaggio gastrico , però, spesso , blocca il cibo a metà strada, anche in modo doloroso . Su suggerimento dello stesso  chirurgo, Edoardo Raspelli , oltre a Citrosodina e liquirizia si è messo ad accompagnare i piatti con la Coca Cola.
Visto però che la celeberrima bevanda americana con i suoi zuccheri ha qualcosa come 500 calorie al litro , il conduttore di Melaverde ha preferito scegliere Coca Cola Light o Zero.
“Con molta sorpresa mi sono più che piaciute ed ogni volta che mi sedevo ( e che mi siedo ) a tavola ho accanto a me il bicchiere della Zero( anche se portato al tavolo come fosse un grande vino rosso ) . Dopo un po’ mi è sembrato però che la caffeina presente naturalmente nella Coca Cola macchiasse vistosamente i denti , un po’ come la nicotina ( ma non fumo ) e la teina ( ed io di tè ne bevo), e la cosa era particolarmente grave per uno che va in video”-dice il conduttore di Melaverde.
Il celebre dentista bergamasco , Luigi Daleffe , nel suo studio di Romano di Lombardia, gli ha sbianchito i denti ma, dopo  che il conduttore di Melaverde ha ripreso a bere caffè te e Coca Cola …i denti sono ritornati ovviamente scuri.
Che fare ?! Edoardo Raspelli si è rimboccato le maniche ed alambiccato il cervello , si è ributtato sui suoi lunghi studi liceali di chimica e di botanica, ha ripassato le nozioni sulla morfologia di certi rari molluschi e pesci bianchi , ha passato notti in laboratori segreti ed ha avuto un colpo di genio ( e di fortuna).
Ha scoperto un ingrediente , un procedimento che rende bianca come il latte la bottiglietta quotidiana di Coca Cola Zero lasciandole intatte tutte le altre caratteristiche.
Edoardo Raspelli ha brevettato a livello mondiale la sua scoperta nel celebre studio legale Vis Angeln ( uffici ad Alkmaar , sul Mare del Nord, vicino ad Amsterdam ), specializzato nella protezione dei più importanti brevetti mondiali.
L’invenzione di Edoardo Raspelli ora è richiesta in tutto il mondo , non solo dalla Coca Cola: delle trattative si sta occupando un altro studio specializzato , quello dell’ avvocato Paolo Nozza, tra l’altro sindaco della città di Martinengo , in provincia di Bergamo.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button