Curiosità

Serata della zuppa lupa che chiude il 2021

Serata della zuppa lupa che chiude il 2021

Serata della zuppa lupa che chiude il 2021, il team che gestisce l’agriturismo e la cantina

Serata della zuppa lupa che chiude il 2021


Il 2021 si è concluso molto bene per la Cantina Gaggioli di Zola Predosa. Carlo è sopravvissuto ad uno spaventoso incidente e le vendite dei vini sono andate molto bene.

Le bottiglie del Rosato Letizia e dello Spumante Il Francia Brut Pignoletto DOCG sono state vendute tutte.

Serata della zuppa lupa che chiude il 2021 Carlo e Letizia Gaggioli zuppa e Barbera frizzante Colli Bolognesi

Aumentate le vendite attraverso il commercio elettronico e il sito della cantina è stato migliorato e implementato.

I vini della Cantina hanno ricevuto molti riconoscimenti fra i quali le medaglie alla Selezione del Sindaco.

Nella Guida 2022 Vini Buoni d’Italia del Touring Club 4 Stelle per Il Francia Spumante Brut 2018 e l’Ambrosia Pignoletto Passito 2013 e 3 Stelle per Il Pignoletto Superiore DOCG 2020 e Barbera Frizzante DOC 2019.

La cena inizia con Rosetto aperitivo fatto con 1/3 di Spumante Il Francia e 2/3 di mela Rosa Romana.

Serata della zuppa lupa che chiude il 2021

Serata della zuppa lupa che chiude il 2021 con Rosso Bologna

Un delizioso salame dei Monti Sibillini con impasto di Ciauscolo in budello gentile accompagnato da focaccia e pane caldo apre la cena.

Una incredibile Zuppa Lupa come primo piatto abbinata a Barbera Frizzante, la ricetta viene dalla Famiglia Osti Gaggioli ed è presente da generazioni.

La suocera di Carlo era la figlia dell’ultimo sindaco socialista di Bazzano prima dell’avvento del fascismo e faceva questa deliziosa minestra/zuppa.

Ottimo esempio di cucina degli avanzi. La base è quella degli avanzi delle feste natalizie: brodo, pezzi di bollito e scampoli di tortellini.

Inoltre nella pentola si mettono le ossa della gallina, sedano, carota, cardi, pomodoro, macinato di manzo e vitello.

Arrivano gustose crescentine prima del guanciotto di maiale Brasato al Bianco Bologna con Cardi alla Parmigiana che abbiniamo con Rosso Bologna da uve Cabernet Sauvignon, Merlot e Negrettino.

Non resisto a un arrosto di Capocollo in salsa di funghi porcini e continuo con il Rosso Bologna.

Ecco un sorbetto di agrumi e torta di riso abbinati con Ambrosia Pignoletto Passito. Dalla cucina arriva una ottima torta di riso.

A sorpresa arrivano Marroni di Montese bolliti e perfettamente sgusciati che chiudono in bellezza una ottima e speciale cena preparata dai cuochi del Ristorante Borgo delle Vigne.

Umberto Faedi 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button