Sempre più donne nelle aziende agricole

Sempre più donne nelle aziende agricole

Print Friendly, PDF & Email

Già da qualche decennio viene registrato un aumento del numero delle donne nell’imprenditoria agricola, spesso si tratta di successioni nella linea familiare aziendale, o al contrario creazioni di imprese in società tra donne, ma anche decisioni di affiancare i mariti o i fratelli nella conduzione di un’attività agricola, ricavando per sé uno spazio che porti innovazione nella gestione della ditta.

“L’aumento delle imprese agricole condotte da donne è ormai un fatto consolidato. Campania e Sicilia in particolare sono le due regioni che presentano un numero considerevole di aziende agricole gestite da donne. Mentre in Italia la media è del 34/35%, in Campania e Sicilia oltrepassiamo il 40%. Dall’ultimo censimento del 2010 a oggi si evince un aumento di circa il 5%, e proprio in chiave femminile”, dichiara Giuseppe Santoianni, Presidente di AIC-Associazione Italiana Coltivatori.

donne-in-agricoltura-710x315Sono in aumento anche le giovani imprenditrici laureate o diplomate nel settore agrario, o con una formazione in altri settori ma che vedono la terra come uno sbocco occupazionale. Con i sacrifici che tale ambito di lavoro comporta, è evidentemente una grande passione per il contatto con la natura in generale che le stimola e le conforta.

Secondo uno studio diffuso dalla Coldiretti, nel 2015 le donne italiane under 34 che hanno scelto di lavorare in agricoltura come imprenditrici, coadiuvanti familiari o socie di cooperative agricole, sono aumentate del 76%. Un dato triplo rispetto a quello degli imprenditori agricoli maschi, che nello stesso anno sono comunque aumentati del 27% in Italia.

Da un altro studio, preso in considerazione dall’Associazione Italiana Coltivatori, riguardo ai dati relativi alla Lombardia, emerge che le aziende gestite da donne sono una tipologia imprenditoriale che impatta in maniera importante nell’area metropolitana milanese: sono 51.404 le attive, pari al 17,5% del totale. Sono generalmente di piccola dimensione: il 94,6% ha meno di nove addetti; solo lo 0,7% più di 50 addetti. In Lombardia sono in totale 154.265 mentre in Italia se ne registrano 1.153.435 (dati 2015).

In Lombardia le aziende agricole sono in forte ascesa: oggi sono 718 quelle guidate da donne e, dato molto interessante, il 12,4% delle imprese femminili milanesi ha in prevalenza soci/titolari under 30; il 17% è di nazionalità straniera.

Maura Sacher

About The Author

Related posts