EgNewsNotizie Italiane

Sanguis Jovis la summer school del Sangiovese

«Il terroir, la conoscenza, lo storytelling e il mercato del Sangiovese in Toscana». È questo il tema della 3^ edizione della summer school di Sanguis Jovis, l’alta scuola del Sangiovese che si svolgerà a Montalcino dal 15 al 19 luglio 2019, promosso dalla Fondazione Banfi.  

Un’edizione che verrà presentata ufficialmente in occasione del prossimo Vinitaly, martedì 9 aprile alle ore 11 presso lo stand Bandi (Pad. 9-D6) dal Prof. Scienza, dal Prof. Mattiacci, rispettivamente Presidente e Direttore Scientifico di Sanguis Jovis-Alta Scuola del Sangiovese e dal Dr. Maralli, Presidente della Fondazione Banfi.

L’obiettivo di questo Sanguis Jovis-Alta Scuola del Sangiovese, è quello di formare i professionisti del Sangiovese per il secondo millennio. Persone dalla solida preparazione, ricche culturalmente e aperte al nuovo per diffondere, difendere e valorizzare il Sangiovese di Montalcino e della Toscana.

Ma Sanguis Jovis, il primo Centro Studi Permanente, non è solo un corso. È soprattutto un progetto articolato che insieme a questa summer school di approfondimento, nata nel settembre 2017, e ad una prima edizione nel marzo 2018 di Winter School con sequenza biennale, promuove anche la ricerca scientifica, con progetti originali supportati da studiosi italiani e stranieri.

Il Sanguis Jovis è destinato a 20 studenti, 10 laureati da non più di 18 mesi e 10 professionisti, tutti selezionati con un bando di ammissione. Per i 10 studenti il costo del corso, che si terrà presso la sede di «O.CR.A. Officina Creativa dell’Abitare» di Montalcino, sarà coperto interamente da borse di studio.

Docenti di diversa estrazione e prospettiva scientifica, per tante informazioni di natura tecnica e culturale, per comprendere l’essenza del Sangiovese e del suo terroir con le sue evoluzioni nella produzione e nel marketing.

La data ultima per l’invio delle domande è il 15 giugno 2019 ed il bando completo è disponibile sul sito della Fondazione Banfi.

Maggiori informazioni qui al sito.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button