Info & Viaggi

Il Sangiovese di Romagna si arricchisce di 4 nuove sotto zone

Il Sangiovese di Romagna si arricchisce di 4 nuove sotto zone

Il Sangiovese di Romagna si arricchisce di 4 nuove sotto zone

Il Sangiovese è sicuramente insieme all’Albana il vino più conosciuto e rappresentativo di questo straordinario unico territorio.

 Non vanno assolutamente dimenticati gli altri eccellenti vini che connotano la Romagna Solatia come la definiva affettuosamente il grande poeta e scrittore Giovanni Pascoli. 

La Cagnina ottima con le castagne, il Pagadebit così definito perché serviva per affrontare situazioni economiche critiche, il generoso Trebbiano, il Centesimino che assieme al Burson e alla Rambela rappresentano vere e proprie deliziose nicchie. 

Il proficuo e attento lavoro di zonazione del Sangiovese ha portato alla definizione di 12 sotto zone ben distinte che si arricchiscono con 4 nuove definizioni. 

Le 4 nuove completano la identificazione del territorio del Sangiovese compreso da Imola fino ai confini di Rimini con la Repubblica di San Marino e le Marche. 

Le 12 sotto zone precedenti all’aggiornamento sono: Bertinoro, Brisighella, Castrocaro, Cesena, Longiano, Marzeno, Meldola, Mercato Saraceno, Modigliana, Oriolo, Predappio e Serra. 

A queste si sono aggiunte Coriano, Imola, San Clemente e Verucchio con diverse caratteristiche fra di loro. 

Imola è la sotto zona più a Nord Ovest ubicata al confine con Bologna. 

Estesa lungo la SS 9 Via Emilia e le colline comprende le località di Dozza, Fontanelice, Montecatone, Varignana e Val Sellustra. 

La composizione dei suoli a seconda delle altitudini che vanno da 60 a 400 metri è caratterizzata da terre rosse e brune in prossimità della Via Emilia mentre a quote intermedie ci sono argille grigie e salendo terre ocra. 

Il Comune di Verucchio comprende il territorio che si estende dalla Via Emilia fino all’Appennino Romagnolo lungo la valle del Fiume Marecchia. 

Le località di Novafeltria, Sant’Arcangelo, Torriana e Verucchio sono connotate da altitudini che variano da 50 a 450 metri slm con prevalenze di suoli con terre brune a quote basse e terre grigie con marne ossia rocce composte da calcare e argille. 

La sottozona di Coriano è ubicata a sud di Rimini e ad Est della Repubblica di San Marino. Coriano e Montescudaio sono le località principali. 

Le altitudini variano da 60 a 250 metri su terreni composti da terre brune, grigie e ocra. 

San Clemente è invece la sottozona più a Sud Est estendendosi lungo la Valle del Fiume Conca fino al confine con le Marche. 

I comuni interessati sono: Gemmano, Morciano, Saludecio, San Clemente e San Giovanni in Marignano. 

Le altitudini dei vigneti del Sangiovese variano da una altezza di 60 a 300 metri con i suoli connotati da terre brune e rosse. 

Nel territorio del Comune di Gemmano il terreno è compost da marne gessose e alle pendenze più alte troviamo invece marne calcaree. 

Umberto Faedi 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 94E0301503200000006351299 intestato a Francesco Turri

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio