Vini e Ristorazione

Salvatore Molettieri rinnova la veste grafica

On-line il nuovo sito web della storica azienda vitivinicola irpina. L’Azienda Vitivinicola Salvatore Molettieri, storico brand del panorama enologico italiano, rinnova la sua immagine realizzando un restyling completo del sito web aziendale.

Ancora una volta l’azienda di Montemarano (AV), che per trent’anni ha collezionato successi e riconoscimenti in tutto il mondo, sorprende e si dimostra al passo coi tempi, sia nel prodotto che nella comunicazione. La scelta di rinnovare il proprio sito web arriva, infatti, dopo la decisione di avviare il rinnovamento della storica Vigna Cinque Querce, che tanto ha dato alla storia di Salvatore Molettieri. Una decisione dovuta sia alle nuove disposizioni normative, che prevedono sesti d’impianto più stretti e quindi a maggiore densità di piante per ettaro, e stabiliscono anche l’utilizzo di palificazioni in legno, materiale maggiormente eco-compatibile rispetto al vetusto cemento, sia al nuovo gusto diffusosi nell’universo dei consumatori, che prediligono vini meno “muscolosi”. Ancora una volta Salvatore Molettieri gioca d’anticipo, dunque, con una mossa non ben compresa da una parte della stampa di settore. In questo cammino di evoluzione avviato dall’azienda si innesta anche la nuova immagine web, con un sito definito “regale” da esperti del settore e volto a celebrare i traguardi raggiunti e quelli futuri. Il nuovo sito web, caratterizzato da una linea grafica essenziale ed elegante, capace di coniugare tratti di modernità alla solidità di un’azienda di grande esperienza, si configura come non come una semplice vetrina, ma come una finestra aperta sul passato e sul futuro della famiglia Molettieri, senza dimenticare di lanciare uno sguardo attento al territorio di origine dei vini prodotti. Visitando le varie sezioni potrete scoprire la storia dell’Azienda Vitivinicola Salvatore Molettieri e della terra in cui nasce. Raccontare Salvatore Molettieri e la sua azienda è ritrovare il filo e il senso di un’identità territoriale che si mantiene costantemente viva e matura lentamente frutti corposi. Come l’aglianico, questo vitigno ormai entrato nella leggenda enologica della Campania, dalle cui uve Salvatore ottiene vini che a buon diritto, secondo gli esperti, ambiscono a diventare termine di paragone dei rossi d’Irpinia.
Buona navigazione su www.salvatoremolettieri.com

Simone Ottaiano
s.ottaiano@egnews.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button