Tribuna

Roma DOC festeggia la milionesima bottiglia con la prima partecipazione al Merano Wine Festival per raccontare il territorio

Continua a crescere la produzione delle etichette capitoline che supera il milione con largo anticipo rispetto alle precedenti annate

Anche quest’anno il Consorzio Roma DOC sfonda il tetto del milione di bottiglie prodotte, risultato
importante che in questo 2022 ha un sapore ancora più speciale. Mai così presto il Consorzio capitolino aveva
infatti raggiunto questo numero di etichette con la sua firma, un buon auspicio per chiudere l’anno solare
con un nuovo record di vini imbottigliati.

A coronare questo prestigioso traguardo sarà la partecipazione della DOC Roma ad un altrettanto prestigioso evento, l’edizione 2022 del Merano Wine Festival, tra le iniziative sul vino più amate, tanto dai player del settore quanto dagli enoappassionati.

“Il nostro Consorzio è senza dubbio ancora molto giovane – dichiara Tullio Galassini, Presidente del Consorzio
Roma DOC – ma i numeri registrati quest’anno confermano ancora una volta che la nostra crescita è costante
e ben indirizzata. Raggiungere la milionesima bottiglia con questo anticipo ci rende orgogliosi perché certifica
un sorpasso sulle precedenti annate da un punto di vista quantitativo e, ne siamo sicuri, anche da quello
qualitativo.

Il compito della DOC Roma è infatti quello di esportare la qualità delle bottiglie romane in Italia e
nel mondo e abbiamo intenzione di dimostrare ancora una volta il nostro potenziale alla prossima edizione
del Merano Wine Festival”.

È infatti imminente l’inizio della trentunesima edizione del Merano Wine Festival, un’iniziativa che ogni anno
dal 1992 riunisce tra le migliori cantine italiane e internazionali, ma anche birrifici, distillerie storiche e
proposte food di livello assoluto. E saranno ben 25 i produttori del Consorzio Roma DOC presenti, con una
selezione di etichette in grado di raccontare il terroir capitolino in un contesto che già da solo rappresenta
un endorsement.

Al Merano Wine Festival non mancherà occasione per parlare anche di sostenibilità, una tematica centrale
per il Consorzio Roma DOC e per tutti i produttori del settore agricolo. Il Presidente della DOC Roma, Tullio
Galassini, è stato infatti invitato a far parte della Tavola Rotonda del summit “Acqua – Ambiente e
Ristorazione: la Sostenibilità nell’Ambito della Filiera Ittica e della Filiera Agricola” per parlare di come tutto
il comparto della viticoltura sia estremamente interessato dai cambiamenti climatici, ma con un focus anche
sulle tecniche che permettono al mondo produttivo di adattarsi a tali cambiamenti senza abusare delle
risorse idriche.

L’incontro, in programma sabato 5 novembre alle ore 13:00, sarà moderato da Andrea Pilotti
e vedrà la partecipazione di giornalisti, chef, produttori e altri stakeholder del settore per dare vita ad un
confronto sulle buone pratiche di sostenibilità all’interno delle aziende.

“MWF è certamente un appuntamento importante che rientra nel programma di iniziative che vedranno
protagonista il Consorzio – conclude Galassini – e che ci vedranno impegnati nei prossimi mesi in una serie di appuntamenti volti alla promozione e alla divulgazione non solo dei nostri vini ma anche, se non soprattutto,
della nostra filosofia e di un modo nuovo di raccontare il vino e il territorio”.

Le aziende della DOC Roma che parteciperanno al Merano Wine Festival (Buyering&Financial
Area – BF13 – GourmetArena).

1. Agribel
2. CantinAmena
3. Cantina Castello di Torre in Pietra
4. Cantina Villafranca
5. Cantine San Marco
6. Cantine Volpettì
7. Casa Divina Provvidenza
8. Casale Vallechiesa Vinery
9. Casata Mergè
10. Emanuele Ranchella
11. Gaffino Vigneti e Cantina
12. Gens Fabia
13. Gotto d’oro
14. La Giannettòla
15. Monte Due Torri
16. Parvus Ager
17. Principe Pallavicini
18. Poggio Le Volpi
19. Schiavella
20. Tenuta di Pietra Porzia
21. Tenuta Tre Cancelli
22. Terre del Veio
23. Vini Federici
24. Villa Germaine

C.S. MG LOGOS

 

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button