Curiosità

Risotto del giornalista 2017

Anche questa volta Maurizio Potocnik, non riesce a soddisfare i palati dei risottisti di Isola della Scala.

Le cose sono andate così il 20 settembre alla 51° Fiera del Riso di Isola della Scala (VR) è andata in scena la II° edizione de il “RISOTTO DEL GIORNALISTA”, il concorso che ha prevede la la sfida ai fornelli  di 8 squadre capitanate ciascuna da un giornalista, la squadra di Maurizio Potocnik (editore e critico enogastronomico) si è ripresentata, dopo la vittoria della scorsa edizione del premio “miglior abbinamento risotto/vino”.

Questa volta la ricetta che prevede l’utilizzo del fondo del vino per creare sfere il “Risotto Radical chic col fondo”  come ingrediente principale tema del piatto.

Il risotto realizzato con il riso Vialone Nano di Isola della Scala è stato abbinato allo stesso vino dal quale è stato prelevato il “fondo” per la realizzazione delle sfere: il Radicale sui liveiti di Bellenda (36 mesi in punta sui lieviti), aperto sempre a testa in giù, un vino fuori dagli schemi e senza compromessi rifermentato in bottiglia senza solfiti aggiunti.

L’innovativa ricetta e l’abbinamento è stato studiata assieme allo chef del ristorante Il Fogolar Là di Moret di Udine Stefano Basello, del Somellier Wladimiro Gobbo (Sommelier AIS Veneto delegato della provincia di Treviso), assieme all’azienda Bellenda, una delle cantine che nel territorio del Prosecco Superiore Docg da anni persegue con grande successo una linea di ricerca nella produzione enologia del territorio tra Conegliano e Valdobbiadene.

 

I Premi del risotto del Giornalista 2017 quest’anno sono andati a:
Miglior Risotto: Vincenzo Beni (ANSA)
Miglior abbinamento risotto / vino: Antonino Padovese (Corriere del Veneto)
Premio autocritica (giornalisti partecipanti: Furio Baldassi (Il Piccolo e collaboratore guida Magnar Ben BEST GOURMET)

La Redazione
Club Magnar Ben Editore in Alpe Adria


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button