Curiosità

Rame di Napoli in una dolce novità

Rame di Napoli in una dolce novità. La giovane gelatiera etnea Serena Urzì, che ha reinterpretato la famosa ricetta dei biscotti catanesi del periodo autunnale, nella versione gelato.

Rame di Napoli in una dolce novità. A Catania  è possibile scoprire dolce novità delle Rame di Napoli grazie all’inventiva di una giovane e apprezzata gelatiera etnea,  Serena Urzì, che ha reinterpretato la ricetta dei famosi biscotti catanesi facendone una gustosissima versione gelato.

 

E’ possibile scegliere tra le Rame di Napoli classiche al cioccolato e le Rame di Napoli al pistacchio, ovviamente servite in cono o coppetta. Possiamo affermare – dice la gelatiera Serena Urzì – che con questi gusti è iniziato ufficialmente il nostro progetto di destagionalizzazione del gelato e intendevamo partire proprio con le prime feste autunnali”.

Per quel che concerne la lavorazione, l’intervento della gelatiera è teso a conferire al gelato le stesse note aromatiche che si ritrovano nei biscotti. Ciò si traduce nell’utilizzo di miele dell’Etna ai fiori d’arancio, marmellata di arance, zeste di arancia, chiodi di garofano, cannella, tutti prodotti a chilometro zero ed alcuni dei quali lavorati con tecniche di infusione, per rilasciare i sentori aromatici nel miglior modo possibile e armoniosamente. Tra le chicche della nuova e fredda ricetta, poi, c’è l’inserimento di rame sbriciolate all’interno, mentre il gelato ha una glassa, in finale, identica a quella utilizzata sui biscotti.

 

Tra uno strato e l’altro del gelato, al suo interno, – conclude la gelatiera – inseriamo il vero e proprio biscotto, perché la masticazione scopra un’altra gradevole sensazione in diverse consistenze: gelato, biscotto, ancora gelato ed infine glassa, per un vero, originale ed al tempo stesso tradizionale piacere gastronomico”.


In Sicilia, si sa, ogni occasione è buona per tradurre le tradizioni isolane in prelibate ricette. Ecco, per le festività di Tutti i Santi e dei Defunti, arriva questa nuova proposta,
che è possibile celebrare per tutto il periodo autunnale, in attesa che Serena Urzì presenti altre novità dolciarie di “gelateria” con l’arrivo dell’inverno, del Natale e delle sue tante feste.

(Crediti fotografici: Oreste Monaco)


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button