Curiosità

Premi per Le Donne della Birra a Beer&Food Attraction

Anche l’Associazione Le Donne della Birra ha partecipato alla 6a edizione di Beer&Food Attraction 2020, la manifestazione fieristica internazionale, nata in collaborazione con Unionbirrai e dedicata ai birrifici indipendenti, che si è svolta alla Fiera di Rimini e su tutta la Riviera, dal 15 al 18 febbraio 2020.

La seconda edizione del Premio Le Donne della Birra ha offerto ai visitatori di Beer&Food Attraction l’opportunità di sperimentare un approccio degustativo insolito e sorprendente.
Per “I Sensi delle Donne per la Birra”, le socie Chiara Baù del Birrificio Jeb, Silvia Castagnero di Birra Edfil, Elisa Lavagnino de La Taverna del Vara e Maria Pia Leone del Birrificio Picara con le loro birre sono state le protagoniste di una degustazione caratterizzata da un approccio sinestetico, un inaspettato abbinamento tattile tra i diversi stili birrari e alcuni selezionati tessuti.

Il premio Le Donne della Birra 2020 è stato assegnato a: Francesca Fagotto, per aver sviluppato la Casetta della Birra Artigianale, primo esempio di distribuzione automatizzata aperto in Friuli Venezia Giulia; Francesca Galati, che gestisce l’Abbazia di Sherwood di Caprino, in provincia di Bergamo, nel segno di una tradizione familiare; Dorothea Licandro, che con la sua intraprendenza ha fatto del Mosaik di Catania un punto di incontro per birre provenienti da tutta Italia, compresa la Sicilia; Matilde Masotti, che si occupa della gestione della Birreria Brasserie di Tricesimo (UD), alternando e proponendo birre locali, italiane e straniere sia alle spine che in bottiglia.
Premi sono andati anche a Paola Giacchero, titolare della Bevingros, azienda di distribuzione bevande di Spinetta Marengo, in provincia di Alessandria, e Presidente dell’Associazione Le Donne dell’Horeca, ed a Natascia Tion della Ales&Co, un punto di riferimento per importazione di birre particolari e prestigiose provenienti soprattutto dal Regno Unito.

Nell’ambito dell’evento Beer&Food Attraction 2020, Le Donne della Birra hanno anche ricevuti pregiati riconoscimenti.
Fiona Monni, titolare della birreria Brinkhoff’s di Cagliari, ha ricevuto il riconoscimento di ‘Accademia della Birra’, attribuito a quei locali specializzati che rivelano grande attenzione nella scelta delle birre e nel servizio delle stesse.
Giuliana Valcavi è stata insignita del titolo di ‘Ambasciatore della Birra’ per la sua lunga collaborazione in qualità di giornalista con Il Mondo della Birra, la collaborazione decennale con i corsi Doemens in Italia e per aver contribuito alla fondazione de l’Associazione Le Donne della Birra.

Nell’ambito della premiazione Birra dell’Anno Le Donne della Birra hanno conquistato ben 2 ori: Cristina Ramoino del Birrificio ligure El Issor con Elatan Rrk nella categoria delle affinate in legno e Giovanna Marloni di Ibeer con Bee Bock nella categoria delle birre con miele.

L’Associazione Le Donne della Birra è stata fondata nel 2015 da Elvira Ackermann, beer sommelier Doemens e imprenditrice del settore, nata ad Amburgo, da anni nel nostro Paese, Caroline Noël, beer chef e conoscitrice della birra del Belgio, dov’è nata, e da Giuliana Valcavi, giornalista de Il Mondo della Birra e collaboratrice dei corsi Doemens per beer sommelier in Italia.
È dedicata alle donne che lavorano nel settore o che, più semplicemente, amano la spumeggiante bevanda ed è decisa a portare una ventata innovatrice nel tradizionale mondo birrario, egregiamente interpretando l’attenzione crescente del mondo femminile per la birra anche nel nostro Paese.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button