Poderi Morini: successo a Milano

Poderi Morini: successo a Milano

Print Friendly, PDF & Email

Grande interesse per gli autoctoni della Romagna ieri a Milano nell’ambito della manifestazione “La Mappa degli Autoctoni.Alla scoperta dei vitigni tipici italiani” organizzata da “Civiltà del Bere”.

I Poderi Morini  si sono messi in luce con Centesimino, Longanesi e Albana, le varietà su cui Alessandro Morini ha creduto e investito partecipando così al recupero di quel patrimonio di autoctoni di cui l’Italia è ricca. Sommelier, operatori e appassionati hanno avuto modo di assaggiare le specificità di ogni territorio attraverso i prodotti dei suoi vitigni e la Romagna è stata una delle protagoniste dell’evento.

I Poderi Morini da sempre hanno creduto nel recupero dei vitigni dimenticati o quasi scomparsi, come ad esempio  Longanesi e Centesimino, adoperandosi, vendemmia dopo vendemmia, nella creazione di vini che raccontassero al meglio la loro  terra di origine a ogni assaggio.

Tre le etichette presentate da Alessandro Morini, patron dell’azienda, all’interno della manifestazione ci sono il Savignone Ravenna Rosso I.g.t 2015 per il Centesimino, il Sette Note Albana di Romagna d.o.c.g. 2013 per  l’Albana e il Burson Augusto 2009 per  il Longanesi. Tutti vini vincitori di medaglie in diversi concorsi internazionali che hanno saputo conquistare il pubblico milanese.

Dopo questo nuova dimostrazione del valore del lavoro svolto dall’azienda Poderi Morini non resta che aspettare il lancio del prossimo vitigno autoctono a cui Alessandro sta lavorando: il Pignoletto.

Roberta Capanni

 

About The Author

Avatar

Vicedirettore

Related posts