Agenda

“Olio in città” 2016

Conoscere, capire, scegliere l’olio

A Città di Castello la prima edizione di “Olio in Città”, rassegna nazionale dell’olio extravergine. Dal 2 al 4 dicembre 20 produttori di eccellenza umbri e del resto d’Italia presenteranno il frutto della nuova campagna olearia. Tra i protagonisti del dibattito di apertura  Zefferino Monini e Giuseppe Mazzocolin,  che avvieranno un confronto costruttivo
nel rispetto delle loro visioni e delle diverse missioni commerciali

Perugia, 28 novembre 2016 – Dal 2 al 4 dicembre i migliori produttori di olio extravergine di oliva del centro Italia si incontrano in Umbria, a Città di Castello, per presentare il frutto della nuova campagna olearia nell’ambito della prima edizione di “Olio in città”, la tre giorni dedicata  alle eccellenze oleicole italiane, con un occhio di riguardo a quelle umbre. Il programma prevede un’area espositiva, con nomi di spicco della produzione artigianale ma anche commerciale, degustazioni guidate e un’autorevole agenda di appuntamenti con seminari e tavole rotonde che affronteranno i temi più importanti del comparto e personalità di spicco nel mondo dell’olio di qualità: produttori, politici, organismi di controllo, giornalisti, cuochi e assaggiatori.

L’evento, curato dal giornalista Maurizio Pescari e organizzato dall’Associazione culturale Collega_menti, con il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Città di Castello e della Camera di Commercio di Perugia, rientra nel programma del “Tour dei sapori e delle eccellenze a km 70” mirato alla valorizzazione delle produzioni di qualità del territorio.

“Conoscere, capire, scegliere”, questo il messaggio intorno al quale nasce la prima edizione di “Olio in Città” e duplice l’obiettivo: “Vogliamo mettere i consumatori – ha spiegato Maurizio Pescari – nella condizione di conoscere le differenze tra gli oli, comprendere tali differenze di qualità e di prezzo allo scaffale, per poter scegliere meglio e dare la giusta attenzione all’olio, alimento fondamentale per la nostra tavola quotidiana”. Di qui la volontà di aprire un confronto sincero e costruttivo tra i produttori artigianali – saranno presenti eccellenze provenienti da tutta Italia – ed industria, nel rispetto delle loro diverse missioni commerciali. A questo è dedicato il dibattito di apertura (venerdì 2 dicembre, ore 16,00, Sala degli Specchi di Palazzo Bufalini), sul tema “Posizionamento e Qualità: a ciascuno il suo olio”, che vedrà la partecipazione di Zefferino Monini, presidente di Monini SpA e vicepresidente Federolio, Giuseppe Mazzocolin, di Felsina SpA, Gigi Mozzi, esperto di marketing dei prodotti alimentari, il responsabile marketing de L’Abbondanza Diego Marcelli, l’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini e l’agronomo Andrea Sisti, intervistati da Alberto Grimelli, direttore di Teatro Naturale, e da Maurizio Pescari, giornalista e curatore dell’evento. La tre giorni di “Olio in Città” prevede la mostra mercato nelle Logge Gildoni ed appuntamenti quotidiani con seminari in cui gli esperti saranno chiamati a trattare in maniera sintetica e didattica argomentazioni tecniche e di cultura dell’olio di stretta attualità per tutto il comparto: dall’etichettatura (Alberto Grimelli) al valore della qualità (Gigi Mozzi), dall’olivicoltura (Pietro Barachini) alla gestione agronomica dell’oliveto (Grimelli), fino alle caratteristiche innovative dei sistemi di estrazione (Mori).

L’area espositiva quest’anno ospiterà i migliori produttori del centro Italia (Umbria, Toscana, Lazio) con puntate di eccellenza in Liguria e Molise; a completare l’Italia dell’olio una Oleoteca dove i visitatori saranno guidati alla scoperta di alcune delle oltre 550 cultivar di olivo che popolano l’Italia da due esperte di analisi sensoriale come Simona Cognoli e Palma Esposito (Oleonauta). Un viaggio semplice ed efficace alla scoperta delle diverse caratteristiche varietali dell’olio, per coglierne i pregi e i difetti fino a definire le diverse destinazioni d’uso in cucina. Un quadro essenziale alla portata di tutti, senza distinzione di origine né tantomeno di prezzo, sempre nel rispetto della missione principale di Olio in Città: “conoscere, capire, scegliere”.

Il programma della prima edizione di Olio in Città è stato presentato il 28 novembre a Perugia, nella sala libreria di Umbrò, dal giornalista Maurizio Pescari, curatore dell’evento per l’associazione culturale Collega_menti, insieme all’assessore allo sviluppo economico  e al commercio del Comune di Città di Castello Riccardo Carletti, e a Giorgio ‘Giorgione’ Barchiesi, l’oste di Gambero Rosso Channel, che ha ribadito “l’importanza  che ha l’olio, così come ogni altro cibo, nella nostra alimentazione quotidiana e nella nostra salute, e l’importanza, quindi, della conoscenza dell’olivo e dell’olio per una scelta di qualità che non si limiti solo al prezzo”.

“Abbiamo accettato con entusiasmo – ha detto l’assessore Riccardo Carletti – l’idea di ospitare a Città di Castello un dibattito costruttivo sull’olio, in un contesto suggestivo e prezioso del centro storico come le Logge Gildoni di Palazzo Bufalini. La nostra  città già  in diverse altre occasioni ed eventi ha dimostrato di saper dare  attenzione alle  eccellenze enogastronomiche, come tartufo, olivi, vigneti ed orti che, nel segno della natura e della compatibilità ambientale,  stanno crescendo grazie ai tanti giovani che vi si dedicano”.

GLI ESPOSITORI 2016

1.     Frantoio Giovanni Batta, Perugia
2.    Agraria Carini, Perugia
3.      Frantoio Gaudenzi, Trevi (PG)
4.     Az. Agricola Dante Sambuchi, Città di Castello (PG)
5.      Oleificio Ranieri, Città di Castello (PG)
6.     Az. Agricola La Carraia di Franco Bardi, Trequanda (SI)
7.      Az. Agricola Cosmo Di Russo, Gaeta (LT)
8.   Az. Olivicola Domenico Ruffino, Varigotti (SV)
9.   Dievole, Castelnuovo Berardenga (SI)
10. Fattoria Fonte Veneziana, Arezzo
11.  Az. Agricola Colle D’Angiò di Giorgio Tamaro, Colletorto (CB)
12.  Frantoio Colli Etruschi, Blera (VT)
13.  Fattoria Altomena, Firenze
14.  La Ranocchiaia, San Casciano Val di Pesa (FI)
15.  Az. Agraria Decimi, Bettona (PG)
16.  Az. Agr. La Palerma, Città di Castello (PG)
17.  Oleonauta, Ostia (RM) – Banco di assaggio degli oli d’Italia.
18.  AICOO Associazione Italiana per Conoscere l’olio, Città di Castello (PG)
19.  Società Pesciatina di Orticoltura, Pescia (PT)
20.  Pro.Bio, Perugia
21.  Consorzio 5R, Perugia
22.  Vetroservice, Piegaro
23.  Umbralabel, Magione
24.  Promocamera Umbria, Perugia

IL PROGRAMMA 2016

Venerdì  2 dicembre 2016
Logge di Palazzo Bufalini
Ore 15,00-20,00                MOSTRA MERCATO
ESPOSIZIONE OLIO E FUMETTI, Biblioteca delle Nuvole Perugia (Ass. Umbria Fumetto)

Sala degli Specchi di Palazzo Bufalini
Ore 16,00                            INAUGURAZIONE
Luciano BACCHETTA, Sindaco di Città di Castello
Giorgio MENCARONI, Presidente Camera di Commercio di Perugia
Maurizio PESCARI, Associazione Collega_menti

Ore 16,30                            Dibattito: “Posizionamento e Qualità: a ciascuno il suo olio”.
Parteciperanno:
Zefferino MONINI, presidente Monini SpA, Vicepresidente Federolio,
Giuseppe MAZZOCOLIN, Felsina,
Gigi MOZZI, Media e Marketing,
Diego MARCELLI, L’Abbondanza,
Fernanda CECCHINI, Assessore all’Agricoltura, Regione Umbria,
Andrea SISTI, Agronomo
Moderatori:
Alberto GRIMELLI, direttore Teatro Naturale
Maurizio PESCARI, giornalista e curatore dell’evento

Ore  19,00                          Capitolo della Confraternita e dell’Olivo e dell’Olio dell’Alta Valle del Tevere

Sabato 3 dicembre 2016
Logge di Palazzo Bufalini
Ore  10,00-20,00               MOSTRA MERCATO
ESPOSIZIONE OLIO E FUMETTI, Biblioteca delle Nuvole Perugia (Ass. Umbria Fumetto)
SEMINARI
Ore  11,00                           ‘LA GESTIONE AGRONOMICA DELL’OLIVETO’ con Alberto Grimelli
Ore 11,45                            Degustazione: Emilia Romagna, Marche, Abruzzo. A cura di Oleonauta
Ore 12,30                            CAMERA DI COMMERCIO DI PERUGIA
L’olio entra nelle scuole

Ore  13,30                           DEGUSTAZIONE DI CARNE CHIANINA E PRODOTTI BIO
In collaborazione con:
Consorzio Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale
PRO.BIO Umbria

Ore 16,00                            TERRITORIO, CULTIVAR e NUOVI IMPIANTI PER L’OLIVICOLTURA  con Pietro Barachini
Ore 16,45                            Degustazione: Sicilia, Calabria, Puglia
A cura di Oleonauta
Ore 17,30                            LA FAVOLA DEL MERCATO DELL’OLIO con Gigi Mozzi

Domenica 4 dicembre 2016

Logge di Palazzo Bufalini
Ore  10,00-20,00               MOSTRA MERCATO
ESPOSIZIONE OLIO E FUMETTI, Biblioteca delle Nuvole Perugia (Ass. Umbria Fumetto)
SEMINARI
Ore 11,00                            ‘I SISTEMI DI ESTRAZIONE’ con Giorgio Mori
Ore 11,45                            Degustazione: Liguria, Lombardia, Trentino
A cura di Oleonauta

Ore  13,30                           DEGUSTAZIONE DI CARNE CHIANINA E PRODOTTI BIO
In collaborazione con:
Consorzio Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale
PRO.BIO Umbria


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button