Notizie Italiane

Nasce a Torino la delegazione ASPI

imagesL’Accademia FoodLab di Torino (via Tirreno 95/a) apre le porte alla Sommellerie Professionale ed ospita la delegazione regionale ASPI che sarà coordinata da Antonio Dacomo, noto sommelier del Piemonte, e Simona Beltrami Trentini, direttrice del ristorante Magorabin. I primi corsi propedeutici per sommelier inizieranno il 22 marzo: 14 lezioni (ogni martedì e giovedì), aperte ad una quindicina di persone, dagli studenti dell’alberghiero a chi nella vita si occupa di tutt’altro, che vogliono imparare il mestiere partendo da zero.

ASPI, l’Associazione della Sommellerie Professionale Italiana, guidata dal Presidente Giuseppe Vaccarini, nasce nel 2007 come espressione della necessità dei professionisti del nostro Paese di vedere riconosciuta e valorizzata la Sommellerie. Si tratta della sola associazione nazionale riconosciuta da A.S.I., l’Association de la Sommellerie Internationale (www.sommellerie-internationale.com), che conta circa 60 Associazioni di altrettanti paesi nel mondo dove é presente una associazione di Sommelier professionisti. Grazie a questo legame con A.S.I., ASPI é la sola associazione che permette agli addetti ai lavori di accedere alle competizioni internazionali, organizzati a cadenza regolare nei vari continenti, nonché di ammettere coloro che ne hanno i requisiti a sostenere l’esame per ottenere il diploma di sommelier internazionale.

ASPI adotta la definizione della risoluzione OIV-ECO 474-2014 per descrivere la figura del Sommelier e cioè:

“Per sommelier si intende un professionista del settore vitivinicolo e della ristorazione (ristoranti, wine-bar), enoteche o altri attori della distribuzione che raccomandano e servono bevande a livello professionale. Le sue competenze comprendono la padronanza della degustazione, della gestione, della comunicazione, della selezione e del servizio del vino e delle altre bevande e del loro abbinamento con le pietanze.

Il sommelier ha seguito un corso di formazione che prevede il rilascio di un diploma o di una certificazione conforme alla definizione, al ruolo e alle competenze previsti nella presente risoluzione, contribuisce all’acquisto di vini e altre bevande in funzione della clientela e dell’offerta gastronomica dell’esercizio per il quale opera ed ha l’importante ruolo di analizzare e comprendere il gusto dei clienti, al fine di consigliarli e servire loro i vini – o altre bevande – che meglio si sposano con i piatti”.

In ASPI trovano spazio, oltre ai sommelier, anche tutti gli appassionati, i Mastro Coppiere che, attraverso i corsi possono acquisire una sempre maggior competenza nell’ambito enogastronomico, certi che ad occuparsi della propria formazione siano formatori qualificati e attivi nel mondo della

Per informazioni: torino@aspi.it

 

Piera Genta

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button