Vini e Ristorazione

Malìa incantevole Malvasia Nera del Salento

Buonissimo vino, biologico, che non guasta, malvasia nera con la sua eleganza ha conquistato tutti, tannini morbidi, profumi freschi di frutta matura non invasivi, ma in bocca un’esplosione di gusto intenso e pulito.

Parliamo di Malia Malvasia nera biologica prodotta dal Duca Carlo Guarini, azienda che vanta grandi vini, presente da quasi mille anni, e se continuano a far godere il palato gli auguriamo altri mille anni di successo.
Tornando a Malia si adatta benissimo a carni rosse cotte alla griglia, sapori forti e intensi dove il vino crea una meravigliosa sensazione di benessere al palato, una vera sinfonia.

La nota di liquirizia addolcisce anche la rusticità della carne, ma regge perfettamente anche una degustazione in solitaria o da meditazione.

I prezzi sono perfettamente in linea con le tasche della maggioranza del pubblico appassionato di vino € 11,00 a bottiglia direttamente nell’e-commerce aziendale, con un po di sconto per le quantità.
http://www.ducacarloguarini.it/prodotti/vini/malvasia-nera-malia/

Uffici: Largo Frisari 1 – 73020 Scorrano (LE)
tel. e fax +39 0836 460288
La Bottega e la Cantina: via G. Sindaco 54
73020 Scorrano (LE) – tel. +39 0836 460257
http://www.ducacarloguarini.it/

Quello che dice l’azienda:

Premiato l’impegno dell’Azienda Agraria Duca Carlo Guarini di Scorrano (Le) per la salvaguardia dell’ambiente e dei consumatori con tre medaglie d’oro e un argento assegnate dal Concorso Internazionale per vini biologici “Internazionaler Bioweinpreis 2017”, che si è svolto a Frasdorf in Germania a luglio. Si tratta di una competizione tra le più note e importanti del settore vinicolo a cui possono partecipare solo vini di qualità ottenuti da uve coltivate con metodo biologico approvato dall’UE e con metodo di valutazione PAR. Giunto all’ottava edizione, il concorso si è svolto sotto la guida di Martin Darting, enologo sensoriale e creatore del trasparente sistema di valutazione PAR. Ha visto la partecipazione di 1094 vini provenienti da 25 paesi diversi.

Viviamo in Puglia dal 1040, la nostra è una famiglia che dalla Normandia è giunta in Terra d’Otranto secoli fa.
Abbiamo molto da raccontare, tanti gli aneddoti tramandati, molti i personaggi storici che sono stati legati a noi, in passato abbiamo ospitato perfino re e santi, ma la storia che ci piace di più è quella che ci lega alla terra: la coltiviamo da quasi mille anni, ci consideriamo agricoltori e quindi custodi del patrimonio agricolo pugliese.

I vini, gli oli, i cereali, i legumi le conserve che produciamo rispecchiano il carattere del nostro territorio e parlano di sole, mare, terra, passione, storia, eleganza, cultura e ospitalità.

PS: I campioni sono stati offerti gratuitamente dall’azienda, che accetta l’insindacabile giudizio delle nostre commissioni d’assaggio


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button