Info & Viaggi

Le vigne di Roma, la riscoperta di una grande storia

Il Vigneto del Colosseo entra a far parte di Iter Vitis Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa

Il prossimo 29 settembre il vigneto di Vigna Barberini, impiantato sul Colle Palatino, nel cuore del Parco archeologico del Colosseo, entrerà ufficialmente a far parte dell’itinerario Iter Vitis: uno degli itinerari culturali del Consiglio d’Europa nato per promuovere e preservare il patrimonio tangibile e immateriale europeo del vino e della viticoltura, valorizzandone la sua unicità nel mondo globalizzato.

In occasione di tale prestigioso riconoscimento, il Parco archeologico del Colosseo promuove una tavola rotonda dal titolo “Le vigne di Roma, la riscoperta di una grande storia”, prevista per giovedì 29 settembre, dalle ore 10.00 alle 13.00, presso la Curia Iulia con ingresso libero al pubblico. L’incontro, alla presenza del Direttore Generale del Parco archeologico del Colosseo Alfonsina Russo e moderato dal giornalista Fabio Piccoli, vedrà la partecipazione di istituzioni ed esperti che si confronteranno sull’alto valore storico-culturale del patrimonio vitivinicolo quale asset da tutelare e valorizzare.

Un’esperienza in tal senso, quella del Parco archeologico del Colosseo, strettamente connessa alla ricerca storica e archeologica sui vini di eccellenza nell’antica Roma. Nell’area di Vigna Barberini – così denominata dall’omonima famiglia romana che nel XVII secolo ne deteneva la proprietà – due anni fa sono state messe a dimora le barbatelle della varietà Bellone, un vitigno antichissimo e autoctono che lo storico Plinio il Vecchio chiamava “uva pantastica”, coltivato ancora oggi nelle province di Roma. Tale progetto è parte del più ampio programma PArCo Green che prevede differenti iniziative per la valorizzazione, anche in chiave sostenibile, dell’eccezionale ambiente monumentale e paesaggistico che il Parco racchiude.

PROGRAMMA DELLA TAVOLA ROTONDA                                                                                                                 Alfonsina Russo, Direttore Generale Parco archeologico del Colosseo
Saluti istituzionali
Il vigneto nell’ambito del progetto PArCo Green

Gabriella Strano, Parco archeologico del Colosseo
Colture agricole sul colle Palatino. Vigna Barberini e l’impianto del nuovo vigneto

Francesca Guarneri, Parco archeologico del Colosseo

Giovanni Ricci, Cooperativa Archeologia
Scavi sulla terrazza traianea: la vigna maritata settecentesca

Osvaldo Failla, Università degli Studi di Milano Statale
Vitigni antichi e vitigni autoctoni: dalla genomica alla valorizzazione

Emanuela Panke, Presidente Iter Vitis Itinerario culturale del Consiglio d’Europa
Archeologia come strumento di diplomazia culturale e promozione dell’identità dei territori:
la rete dei siti archeologici Iter Vitis

Giuliana De Francesco, Responsabile unità Coordinamento attività di rilevanza europea e internazionale – Servizio III relazioni internazionali Segretariato Generale Ministero della Cultura e membro italiano dell’Accordo Parziale Allargato sugli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa
Il valore degli itinerari culturali del Consiglio d’Europa

Rita Volpe, Sovrintendenza Capitolina
Le tracce archeologiche della produzione del vino a Roma e dintorni

Ernesto Di Renzo, Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Itinerario delle vigne storiche dentro Roma

Alessandro Brizi, Cantine Cincinnato
Rapporto pubblico-privato: cultura e mecenatismo contemporaneo

Modera il giornalista Fabio Piccoli

Al termine della tavola rotonda è prevista la proclamazione del Parco archeologico del Colosseo tra i siti dell’Itinerario culturale del Consiglio d’Europa Iter Vitis.

Seguirà un brindisi con il vino Bellone prodotto dalle Cantine Cincinnato.

 

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button