Le grappe Pilzer premiate in Cina

Le grappe Pilzer premiate in Cina

Print Friendly, PDF & Email

Si è svolta a Guiyang, in Cina, la manifestazione conclusiva di Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles, il campionato mondiale dei superalcolici.

Il concorso “Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles”, che ha tenuto le sue finali in Cina, ha visto gareggiare 1.400 superalcolici provenienti da 44 Nazioni, 83 degustatori professionali, in rappresentanza di 23 Paesi, e per l’Italia è stato un ottimo risultato.

I distillati italiani sono stati premiati con 8 medaglie d’oro e 7 d’argento. Tra questi si sono distinti i gli spiriti di Bruno Pilzer, distillatore trentino di Faver, che ha conquistato una medaglia d’oro (per l’acquavite di albicocche) e due medaglie d’argento (per la grappa di moscato rosa e per la grappa di Traminer).

Aperta nel 1957 a Faver, un antico borgo situato a metà della Valle di Cembra, la distilleria Pilzer Pilzer - Bruno Pilzer con alambicchiè oggi una delle più prestigiose non solo del Trentino, ma dell’Italia intera. Condotta dai fratelli Bruno e Ivano Pilzer, produce un’ampia e qualificatissima gamma di grappe, di distillati e di acquaviti di frutta (distributori per l’Italia i Fratelli Rinaldi Importatori di Bologna).
Nel corso della sua storia, la distilleria Pilzer ha ottenuto medaglie, premi e riconoscimenti a molti dei più importanti concorsi nazionali e internazionali di settore, qualificandosi sempre al top in precedenti Concours Mondial de Bruxelles .

La prossima edizione dello Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles, dalla Cina si sposterà a Tequila, in Messico, a fine agosto 2016.images Un’occasione unica per scoprire la diversità dei distillati d’agave (Tequila, Mezcal, Bacanora, Comiteco…) e altri superalcolici messicani (Sotol, Ancho Reyes…), che suscitano un successo crescente sia presso il grande pubblico che presso i conoscitori.

Maura Sacher

About The Author

Related posts