La Mixology strizza l’occhio ad Halloween  II^ parte

La Mixology strizza l’occhio ad Halloween II^ parte

Print Friendly, PDF & Email

Con l’arrivo imminente dell’appuntamento di Halloween prosegue l’esplorazione tra le creazioni della new generation dei bartender romani sempre all’insegna del buon gusto. Ancora nuove proposte a tema per un pubblico sempre più curioso di assaporare combinazioni e intuizioni e che ha scelto la qualità come veicolo per interpretare la consapevolezza del bere responsabile.

Vampire’s Breakfast

Barlady: Sabina Yausheva, bartender del Bar Julep dell’Hotel de la Ville di Roma

Ingredienti:  4,5 cl latte di mandorla – 3,5 cl rum Don Papa;                               1,5 cl Rosolio di cannella Pallini – 1 cl Sciroppo vaniglia Pallini;                          2/3 gocce di Sciroppo amarena Pallini.

Bicchiere: coppa
Garnish:
1 mora e 1 fettina di arancia disidratata

Preparazione:Mettere una coppa in frigo per raffreddarla, durante i tempi di preparazione del drink. Quindi, versare all’interno di uno shaker tutti gli ingredienti escluse le gocce di sciroppo di amarena che serviranno in un secondo momento, per decorare il bicchiere. Riempire di ghiaccio e agitare energicamente per 8/10 secondi. Con un passino e uno strainer, filtrare il contenuto nella coppa freddata precedentemente. Sui bordi del bicchiere versare qualche goccia di sciroppo di amarena per dare un “effetto sangue” e posizionare sopra, con l’aiuto di uno stecchino, una mora con una fettina di arancia essiccata.

Ispirazione: Immaginiamo di trovarci in un castello alle prime luci dell’alba…la nebbia che inghiottiva le mura piano piano si dirada. Si sentono alcuni rumori provenienti da un elegante salone dai divani rossi… ci affacciamo un po’ intimoriti e vediamo che, dietro a un bancone bar, c’è un uomo con un lungo mantello e dai canini sporgenti, che sta preparando una qualche sorta di pozione con vistose bottiglie. Dopo aver agitato vigorosamente lo vediamo servirci un liquido color avorio in una coppa finemente decorata. Rum, latte di mandorla, cannella, amarene, vaniglia… eccoci serviti un Vampire’s breakfast direttamente dal Conte Dracula!

Shaman

Barman: Alessandro Antonelli, bar manager dello Sky Stars Bar e del bar Il Giardino dell’A.Roma Lifestyle Hotel di Roma                                                                                                             

Ingredienti: 20 cl whisky Laphroaig 10yo;
20 cl Maker’s Mark bourbon;
10 cl Amaro Formidabile;
10 cl Femmes liquore al mandarino di Giardini d’Amore;
drops di bitter Old Fashion Aromatic;
fumo di legno di sandalo.

Bicchiere: Old Fashioned
Garnish: lime e rabarbaro disidradati

Preparazione: Con la tecnica del sous-vide, versare tutti gli ingredienti in una busta sottovuoto, affumicare con legno di sandalo, sigillare e cuocere a temperatura controllata utilizzando il roner a 40 gradi per 30 minuti. Al momento del servizio, aprire la busta, raffreddare il drink nel mixing glass e versarlo nel bicchiere Old Fashioned riempito precedentemente di ghiaccio e guarnire con lime e rabarbaro disidratati.

Ispirazione: Il drink è realizzato utilizzando il legno di sandalo: trattandosi di Halloween il pensiero va agli stregoni e agli sciamani indiani, che utilizzano il legno di sandalo per purificare luoghi e persone nei propri riti magici, guarigioni e purificazioni.

La Mala Suerte

Barman: Simone Lancia e Christian Felice, barmen del Ristorante Madre di Roma

Ingredienti: 45 ml tequila Villa Lobos;                                                                     
10 ml mezcal Los Siete Misterios;
40 ml estratto di zucca;
20 ml Rosolio di cannella Pallini;
30 ml succo di lime.

Bicchiere: coppa
Garnish: fiocco nero

Preparazione:Raffreddare la coppetta di servizio, nel frattempo in uno shaker, versare tutti gli ingredienti ed effettuare una hard shake, una shakerata energica, in modo da emulsionare leggermente l’estratto di zucca e renderlo più setoso. Una volta raggiunta la temperatura perfetta, filtrare con un colino direttamente nella coppetta raffreddata e come guarnizione, un semplice fiocco di colore nero, in contrasto con l’arancio acceso del drink.

Ispirazione:Un drink ispirato alla giornata di Halloween, un drink shake&strain con servizio in coppa, dal sapore molto delicato, nonostante il mezcal Los Siete Misterios ne conferisca una nota affumicata e accattivante, in contrasto con la dolcezza della zucca. La Mala Suerte messicana al suo apice!

Lighty Jack

Barman: Vincenzo Tropea bar manager del Ristorante Pierluigi di Roma

Ingredienti: 60 ml VII Hills Italian Dry Gin;                                               

30 ml cordiale di zucca e finocchietto homemade;

3 drops Maraschino Pallini.

*Per questo cordiale si usa una zucca, precedentemente frullata, da mettere in un pentolino con un rametto di finocchietto selvatico, zucchero, il succo di 4 lime e 2 limoni e relative scorze, acqua e acido citrico.

Bicchiere: Nick and Nora                                                                                            Garnish: corallo di patata viola

Preparazione: Con la tecnica dello Shake and Strain, versare all’interno di un cobbler shaker (o shaker a tre pezzi) i tre ingredienti, del ghiaccio a cubi e shakerare vigorosamente. Versare in una coppa precedentemente raffreddata filtrando il tutto con un colino, per evitare eventuali residui di ghiaccio e zucca. Guarnire con un corallo cotto a forno di patata viola.

Ispirazione:Un twist su un classico “Gimlet Cocktail”, con il VII Hills Italian Dry Gin e le sue botaniche romane, un cordiale di zucca e finocchietto homemade e il Maraschino Pallini, per un Halloween da protagonisti. Un drink raffinato e spregiudicato che omaggia la tradizione universale della zucca nella notte di Ognissanti, strizzando l’occhio alla terrificante leggenda di Jack-O-Lantern, che racconta di un uomo che, per aver beffato il diavolo, è costretto a vagare con la sua anima in una lanterna. Allo stesso modo, il sapiente gioco di mistura sostiene l’anima decisa di questo cocktail, esaltando la luce delle materie prime, fornendo al cliente un’esperienza visiva e sensoriale ideale per una notte da brivido.

About The Author

Related posts