Punti di Vista

La legge sul vino

Approvato all’unanimità in Commissione in sede legislativa il testo unico sulla viticoltura e la produzione del vino. Una legge che riduce il tempo dedicato alla burocrazia da parte delle aziende, semplificando.

 

In genere non prediligo i testi unici, perché fanno più confusione delle norme che vogliono chiarire. Sarà un mio pregiudizio. Questa volta sembra essere diverso, anche se non ho ancora sentito alcun commento da parte dei viticultori.

 

Ma cosa cambia in 90 articoli che riassumono 4 mila pagine di leggi e provvedimenti esistenti nel settore?

 

La nuova norma prevede la semplificazione burocratica dalla produzione alla commercializzazione del vino, fino alla tutela delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche. Si snellisce anche il fronte dei controlli e delle sanzioni.

 

Tutti i controlli sulle imprese vitivinicole dovranno confluire nel Registro unico dei controlli (Ruci) a prescindere se siano o meno imprese agricole, raccordando le diverse autorità (tante!), che operano nel sistema dei controlli.

 

Si introduce, inoltre, il principio del ravvedimento operoso che consentirà di sanare con multe ridotte le irregolarità solo formali e sistemi di tracciabilità anche per i vini a Igt e norme per garantire trasparenza sulle importazioni dall’estero.

 

Qualcuno ha dichiarato che con questa nuova disciplina il vino italiano acquisterà maggiore competitività sul mercato interno e internazionale.

 

Me lo auguro, anche se ritengo questa affermazione piuttosto semplicistica poiché il settore già oggi vale più di 14 miliardi di euro e registra un export che supera i 5,5 miliardi di euro. Verificheremo cosa succederà e lo scriveremo.

 

 

 

Piero Rotolo

p.rotolo@egnews.it

 

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Piero Rotolo

Direttore Responsabile vive a Castellammare del Golfo Trapani

Articoli correlati

Back to top button