Vini e Ristorazione

La Cantina dei Briganti

Il borgo di Aterrana, nato in epoca longobarda, è una frazione di Montoro e si adagia nella vallata irpina alle pendici della catena montuosa Taurina; un luogo invitante per una passeggiata che profuma di storia.
12931299_863553937099852_392419496654126233_n

 

 

Stradine lastricate costeggiano le chiese, gli antichi palazzi signorili sono tronfi sulle case in pietra e i piccoli cortili dove si svolgevano mille mestieri,  sembrano aver catturato il tempo.

Poche le botteghe e quella che era del mastro bottaio, quando ancora era fiorente l’artigianato delle botti di castagno,  è divenuta La Cantina dei Briganti, infatti lì tra le mura in pietra e il soffitto a travi, Donato Parisi ha realizzato la sua proposta di  cucina montorese.

DSC_0349Il legame con il borgo della sua infanzia, con i profumi ed i sapori di una cucina sincera e genuina, hanno fatto crescere in lui la voglia di valorizzare Aterrana, assaporando la sua storia, tra i vicoletti e le virtù dei piatti tipici.

DSC_0467

 

 

 

 

Poco più di venti posti interni, a La Cantina dei Briganti nulla è lasciato al caso, ogni suppellettile è perfettamente a tema, mentre in cortile tra alberi e fiori l’ospite gode di una raffinata atmosfera a lume di candela.

DSC_0480

 

 

La cucina è gestita dallo chef Antonio Guacci, che da subito ha sposato il progetto ristorativo di Donato, per cui realizza piatti che prendono spunto dalla tradizione irpina, evolvendo in sfumature innovative che rendono, alla vista e al palato, maggiore grazia e soddisfazione.

Impeccabile Antonio nell’associare gli ingredienti, tanto da ottenere pietanze gustose e sempre in armonia con i sapori.

I prodotti sono selezionati, la stagionalità accompagna i menù, versatili in qualsiasi occasione; i vini completano e sottolineano la scelta di qualità de La Cantina dei Briganti.

Angela Merolla

www.lacantinadeibriganti.com


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button