Info & Viaggi

Importante vittoria per l’agroalimentare italiano.

Importante vittoria per l'agroalimentare italiano.

Importante vittoria per l’agroalimentare italiano.

 Respinto il tentativo della Commissione UE di ridurre i finanziamenti per la promozione agricola e alimentare.

La riunione della Sezione Promozionale del Comitato COM – Comitato Organizzazione Comune dei Mercati Agricoli ha sancito pochi giorni orsono la bocciatura della proposta di bloccare i finanziamenti per il settore agroalimentare. 

Questa insensata e punitiva proposta se approvata avrebbe recato un grave danno ai vini, birre, carni e salumi italiani ed europei. 

Molto soddisfatte le associazioni nazionali di settore quali Coldiretti che ha fatto fronte comune con gli altri sodalizi del comparto. 

La politica di promozione della Commissione UE deve proseguire per sostenere efficacemente tutti i prodotti agroalimentari europei secondo il parere di Luigi Scordamaglia consigliere delegato di Filiera Italia. 

Importante vittoria per l’agroalimentare italiano.

È una decisione molto significativa e importante soprattutto in un momento nel quale le industrie che producono cibi e alimenti sintetici vogliono imporre e sostituire gli alimenti naturali. 

La Dieta Mediterranea include prodotti naturali e genuini che non possono assolutamente essere sostituiti da alimenti sintetizzati nei laboratori. 

Una dieta unica imposta a livello mondiale non può essere accettata e tollerata. Sicuramente devono essere attuate urgentemente politiche di riduzione di sprechi e nuove modalità produttive che siano contemporaneamente ecosostenibili e non inquinanti. 

I pregevoli vini, le birre, le eccellenze alimentari italiane sono giustamente inclusi nella Dieta Mediterranea e sono un prezioso patrimonio della cultura non solo alimentare del nostro paese che annovera da secoli vini e prodotti unici al mondo apprezzati e purtroppo anche spesso imitati. 

Umberto Faedi 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Back to top button