Notizie Italiane

Il Gruppo Mezzacorona a gonfie vele

Fatturati record... alla faccia della pandemia

Mezzacorona superstar… alla faccia della pandemia. Lo ha ribadito Luca Rigotti, riconfermato presidentissimo del Gruppo Mezzacorona (Rotari, Feudo Arancio, Tolloy) in occasione dell’annuale assemblea dei soci.

Il Gruppo made in Piana Rotaliana viaggia a gonfie vele con fatturati record (194 milioni di euro e 64 milioni di euro liquidati ai soci) grazie soprattutto al boom dei mercati internazionali con l’export che vola oltre l’80%.

Oggi Mezzacorona, nonostante le difficoltà del settore Horeca legato alla ristorazione. Esporta in oltre 65 Paesi: Germania in primis, ma bene anche la Russia, il Regno Unito, l’Olanda, il Belgio, l’Austria, la Svizzera, la Scandinavia, il Canada, Giappone, Correa, Cina. I nuovi mercati emergenti: Israele, Australia, Caraibi.

Segnali incoraggianti – ha sottolineato il direttore generale Francesco Giovannini – anche in Italia con un’impennata delle vendite soprattutto nella grande distribuzione e nei negozi di prossimità.

 

Il neoeletto presidente del Gruppo Mezzacorona ha espresso grande soddisfazione anche per i prestigiosi riconoscimenti e per i numerosi premi ricevuti nelle varie manifestazioni e concorsi internazionali.

Il Rotari Flavio Trentodoc ha ottenuto per la settima volta consecutiva l’ambito riconoscimento dei Tre Bicchieri dalla guida del Gambero Rosso 2021.

Dimostrazione del livello di eccellenza raggiunto nel corso degli anni.

A proposito di bollicine vanno ricordati anche gli Oscar – ne avevamo già parlato – conquistati al concorso Champagne and Sparkling Wine World Championshis. Ideato dal famoso giornalista e scrittore britannico Tom Stevenson, che ha assegnato agli spumanti Rotari ben tre medaglie d’oro e otto d’argento.

Grande apprezzamento, inoltre, stanno riscuotendo di vendemmia in vendemmia  le Riserve Trentodoc.

Per quanto riguarda i vini tranquilli, invece, continua anche nel 2020 il progetto di valorizzazione territoriale denominato “Musivum” (Mosaico).

Ha visto il lancio della quarta proposta, il Gewürztraminer Trentino Superiore Doc, che si va ad aggiungere alle prime tre selezioni di vini top: il Pinot Grigio e il Müller Thurgau, (entrambi Trentino Doc Superiore) e lo Chardonnay Alto Adige Doc Tolloy, con le uve della Cantina partner altoatesina di Salorno. Vini alto lignaggio. In alto i calici. (GIUSEPPE CASAGRANDE)


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button