Notizie Italiane

Il grande freddo

Sabato 3 agosto, alle ore 17.30, al Jardin de l’Ange di Courmayeur, va in scena “Il Grande Freddo”. Si tratta di una gara culinaria inedita e ricca di colpi di scena, che vede ai due lati di un ring immaginario la cucina italiana e la cucina scandinava. Le due tradizioni gastronomiche si sfideranno preparando “merende selvatiche”, spuntini a base di erbe spontanee e prodotti freschi del territorio.

 

Alfieri della buona tavola mediterranea e nordica saranno gli chef di Bjork e del Grand Hotel Courmaison, due innovativi concept della ”bistronomie” che coltivano una comune passione per il “selvatico” e la natura in generale, bacche, erbe e fiori compresi, che entrano a pieno diritto nei loto piatti.

 

Julien Chiudinelli è lo chef della prima swedish brasserie d’Italia, aperta nel 2012, una piccola grande rivoluzione culinaria che ha portato i sapori dell’estremo Nord alle nostre latitudini. Il giovane chef di Arvier, forte di un’esperienza consolidata nei migliori locali valdostani, ha raggiunto una tecnica invidiabile e la capacità di esaltare ogni ricetta, trasformandola in un capolavoro.

Non è da meno Nicola Ricciardi, giovane e brillante executive chef del Grand Hotel Courmaison (QC Terme di Pré-Saint-Didier), esponente di una cultura del gusto che oltrepassa i confini delle impostazioni classiche, per rielaborare personali rivisitazioni creative della cucina valdostana e della cucina mediterranea, valorizzando il patrimonio di sapori della tradizione.

Sarà anche una lezione di cucina in diretta, secondo una formula “live” accattivante ed immediata, grazie alla moderatrice Sara Sesia. I cuochi daranno vita ad un vero e proprio showcooking rivelando molti trucchi del mestiere, ricette e preparazioni.

 

Niente peccati di gola, però: le ricette saranno gustose, ma anche adatte ad una dieta equilibrata e sana. L’evento avrà un’eco particolare, anche grazie all’apporto della food blogger Sandra Salerno di Un tocco di zenrero, che recensiraà la manifestazione e trasmetterà ad un pubblico più ampio le sue impressioni. Ma un’esperienza come questa non è completa se non passa attraverso il giudizio del pubblico, che potrà gustare le merende preparate e l’armonia di sapori italiani e scandinavi.

Lo showcooking è stato organizzato all’interno di un progetto più ampio, “A merenda con lo chef” organizzato dall’associazione Pour Parler, rivolto alle famiglie e ai bambini. Si tratta di una serie di divertenti laboratori live di cucina animato dallo chef valdostano Stefano Zonca.

 

Gli appuntamenti sono previsti per venerdì 9 agosto e martedì 20 agosto, dalle 15 alle 17.30, al ristorante “The Sunny Side” del Coumayeur Forum Sport Center. L’attenzione è rivolta alla merenda: è il pasto quotidiano più veloce da organizzare, ed è quello in cui maggiormente si verifica un abuso di merendine preconfezionate e cibi dallo scarso valore nutrizionale. Spesso sono gli stessi bambini a scegliere la propria merenda, condizionati dalla pubblicità. Con l’aiuto dello chef i piccoli cuochi potranno disintossicarsi dalle cattive abitudini alimentari, imparando a identificare e apprezzare i sapori tipici del territorio, mettendo le “mani in pasta” e sperimentando semplici e creative ricette capaci di unire gusto e benessere. Il laboratorio si avvale della preziosa supervisione di un nutrizionista e di una psicologa.

 

Si tratta di un percorso di educazione alimentare proposto nell’ambito delle della rassegna estiva Mini Mont Blanc Mania, per bambini dai 6 ai 12 anni, che propone per l’estate 2013 sei settimane di appuntamenti, giochi e avventure a tutto tondo. Grazie alla MBM-minicard è possibile accedere gratuitamente a tutte le attività, garantite anche in caso di maltempo. Ognuna delle sei settimane “Junior MINI MBM” può essere acquistata separatamente al costo di 15 euro a bambino (massimo 25 bambini a settimana), presso la biblioteca di Courmayeur e al Jardin de l’Ange, nei mesi di luglio e agosto.

 

 

 

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button