Vini e Ristorazione

Il Casolare dei ricordi

Tutto ebbe inizio nel 1930 quando Albino Petrillo a soli 21 anni, volle a tutti i costi acquistare un appezzamento di terra a Lapio in provincia di Avellino, proprio lì dove era nato e cresciuto.

Un po’ per la sua giovane età, un po’per l’esile stazza, quasi per scherno gli fu chiesta una prova, alzare il masso che era ai suoi piedi e farlo rotolare lungo il pendio, dimostrando così che avrebbe avuto l’energia per governare quella terra e per mettere su famiglia.

DSC_0333Albino raccolse tutte le sue forze e riuscì ad alzare il masso, poi tenendosi fermo sulle gambe lo lanciò facendolo rotolare giù tra i filari,  poi  di colpo la caduta si arrestò e fu questo un segno di buon auspicio. Ecco la prova era perfettamente riuscita e per Albino quel momento segnò l’inizio della vita che sognava.

DSC_0353Una bella storia raccontata oggi da suo nipote, erede del nome e della passione del nonno per quella terra rigogliosa, ancora oggi gli alberi da frutta, i lunghi filari di Aglianico e Fiano fanno da cornice all’antico casolare di famiglia.

Albino Petrillo ha realizzato la sua piccola azienda agricola “Casolare Hirpino”, dove frutta e verdura genuina, viene anche trasformata in conserve e nel piccolo forno del casolare le sapienti mani di mamma Giovanna infornano pane e dolcetti fatti a mano.

DSC_0342Una tappa piacevole per chi vuole degustare sotto un accogliente patio i prodotti dell’azienda, immergendosi tra profumi e sapori, in un paesaggio di notevole bellezza.

Il prodotto di punta è il suo vino Fiano di Avellino Docg, e Aglianico Irpinia Doc, una produzione di circa 15.000 bottiglie annue, due vini schietti, piacevoli che rappresentano a pieno il sano lavoro del “Casolare Hirpino”.

Angela Merolla


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button