Rubriche

Il brutto proposito della direzione Ospedale Sant’Orsola di Bologna

Facile ricorrere a false cooperative per sfruttare al meglio i lavoratori.

Al prestigioso Ospedale Sant’Orsola di Bologna a 50 lavoratori interni del reparto logistica interna erano state cambiate le mansioni senza preavviso.

Il brutto proposito della direzione era di affidare a una ditta esterna la delicata funzione svolta da questi lavoratori specializzati che negli anni hanno perfezionato la loro professionalità.

Dopo intense trattative il provvedimento è stato sospeso e posposto a Settembre 2022.

Il rischio è quello di disperdere una capillare conoscenza di tutti i reparti, gli edifici e i sotterranei dell’ospedale che vanno continuamente riforniti e nei quali va portato nel minor tempo possibile tutto ciò che occorre.

Cosa ne possono sapere della assai complessa planimetria del Sant’Orsola persone provenienti dall’esterno?

Quanti anni occorrono per formare altissime professionalità e mettere persone in condizione di non sbagliare?

A volte bastano veramente pochi minuti per salvare o perdere una vita.

Auspico che nel frattempo la direzione riconsideri questa scelta scellerata.

Umberto Faedi 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Back to top button