Info & Viaggi

I “gioielli” 2021 di Proposta Vini

Quest'anno l'azienda trentina di Ciré di Pergine ha dedicato il catalogo a Luigi Veronelli, doveroso omaggio al poeta del vino, del cibo e della terra.

Presentato nei giorni scorsi il catalogo 2021 di “Proposta Vini”, l’azienda di Cirè di Pergine leader nella selezione e commercializzazione di vini, spumanti, distillati, birre artigianali e oli. Il patron Gianpaolo Girardi ha voluto dedicare il catalogo a Luigi Gino Veronelli, maestro di tutti noi giornalisti amanti del buon vino e della buona tavola.

 

Poeta del vino, della terra e del cibo (“il  vino è il canto della terra verso ilo cielo” amava ripetere), ambasciatore ante litteram del made in Italy, prima, molto prima di Slow Food, del Gambero Rosso e di Eataly, filosofo illuminato e rivoluzionario, anarchico coraggioso e irriverente, eretico enoico come lui stesso amava definirsi (non enologo, cioè tecnico di cantina, come taluni semplicisticamente ed erroneamente lo definivano).

Nell’annus horribilis della pandemia che non è ancora finita, Gianpaolo Girardi ha voluto rendere omaggio a Veronelli e al nume tutelare di Casa Veronelli, Gian Arturo Rota, curatore del monumentale Archivio Veronelli. 

“Ho dedicato il catalogo 2021 di Proposta Vini con ammirazione a Luigi Veronelli, figura fondamentale del patrimonio enogastronomico e culturale italiano” – ha dichiarato Gianpaolo Girardi – un giornalista che ha inventato un nuovo linguaggio nella comunicazione e dato visibilità al mondo contadino. 

Una persona che ha contribuito a creare le basi culturali, direi anche commerciali, per l’uso di un linguaggio nuovo, legato alla terra. Grazie alla sua opera di divulgazione oggi è per noi possibile affrontare argomenti storici, culturali e paesaggistici”.

 

Gianpaolo Girardi ci ha poi accompagnati in un “Viaggio alla scoperta dei Progetti di Proposta Vini”: dai “Vini Franchi” alla Collezione Matonari, dai Vini Estremi ai Vini delle Isole Minori, dai “Vini dell’Angelo” alle Bollicine da uve italiane, tutti progetti nati per dare visibilità a vini presenti da secoli nel nostro Paese, ma lontani da ogni regola di omologazione e poco conosciuti sul mercato. Quanto mai interessante il progetto legato alla riscoperta dei Vini Franchi.

 

Sono quei vini provenienti da uve franche di piede, non innestate su vite americana e miracolosamente sopravvissute al flagello della fillossera che nella seconda metà dell’Ottocento decimò la viticoltura del Vecchio Continente. Sono vini – lo dice la parola stessa – schietti, genuini, sinceri, naturali con caratteristiche (all’olfatto e al gusto) spiccate e persistenti rispetto ai vini prodotti con uve da portainnesto. 

Quattordici sono i Vini Franchi inseriti nel catalogo e provengono da ogni angolo della Penisola: dal Trentino alla Sicilia, dalla Valle d’Aosta alla Sardegna, dal Veneto alla Campania.

Vi è il Lambrusco a foglia frastagliata del Vigneto Còi Vallarom di Brentino Belluno (Verona), il Groppello di Revò del Vigneto El Zeremia di Lorenzo Zadra, il Biancolella del Vigneto A Catena d’ò Nonn di Ponza, il Carignano del Sulcis del vigneto (ad alberello) Culurgioni Santadi di Carbonia-Iglesias.

 

Ed ancora: il Lambrusco a foglia frastagliata del vigneto Perciso di Mama d’Avio (età media delle vite 110 anni) dell’Associazione trentina I Dolomitici, la Fortana del vigneto Duna della Puia Mariotti di Comacchio, la Garganega del vigneto I Rasoli Battistelle di Monteforte d’Alpone, la Barbera del vigneto Macchiusanelle Campano di Castelvetere sul Calore (Avellino), il Bovale del vigneto Muristellu U Tabarka di Carloforte (Sardegna), il Carricante  Palmento Caselle di Milo (Catania), l’Asprinio d’Aversa I Borboni di Santa Patena (Napoli), il Prié Blanc de Morgeaux et de La Salle del vigneto Tzandéan (Aosta) il Falanghina Lacryma Christi del Vesuvio della Vigna del Vulcano (Napoli) e il Piedirosso  del vigneto Vigna Madre La Sibilla di Bacoli (Napoli).

Il Catalogo di Proposta Vini si arricchisce quest’anno di 23 nuove aziende: 14 italiane e 9 straniere. Racchiude al suo interno un’ampia visione del panorama vitivinicolo europeo grazie alla presenza di 255 produttori italiani (che rappresentano tutte le regioni italiane) e 132 stranieri (che rappresentano la maggior parte delle aree viticole europee).

Da oltre trent’anni Proposta Vini lavora con passione per ricercare e distribuire prodotti unici, valorizzando il recupero di vitigni storici, la biodiversità e la ricchezza del patrimonio territoriale e vitivinicolo italiano, prediligendo soprattutto i piccoli produttori.

Rappresentata da 120 agenti che operano in tutta Italia, Proposta Vini – ha ribadito Andrea Girardi, figlio del titolare Gianpaolo e CEO dell’azienda – ha l’ambizione di aiutare gli artigiani produttori di vino nella loro missione per la preservazione della ricchezza e diversità della magia della coltivazione della vite in Europa, contribuendo alla sforzo di salvaguardia e divulgazione nel mondo  delle straordinarie radici storiche delle zone vinicole: ognuna con la sua straordinaria identità e dignità e degli uomini che le preservano all’interno del territorio e del paesaggio”.

In alto i calici. (GIUSEPPE CASAGRANDE)


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button