Vini e Ristorazione

Grapperie Aperte 2015

Domenica 4 ottobre dodicesima edizione dedicata ai temi di Expo e alla sostenibilità. Il distillato di bandiera sarà protagonista in 31 distillerie di tutta Italia.

 
La grappa, Expo e quella sostenibilità di cui il nostro distillato di bandiera rappresenta una eccellente espressione: questi i temi che caratterizzeranno la dodicesima edizione della manifestazione Grapperie Aperte, organizzata dall’Istituto Nazionale Grappa per domenica 4 ottobre in 31 distillerie di tutta Italia.

 

Sostenibilità è l’asset principale di questo evento, poiché la grappa incarna la quintessenza della sostenibilità, infatti per ottenerla vengono impiegati soltanto l’ingegno, l’impegno e la professionalità dei mastri distillatori e un importante sottoprodotto della vinificazione come la vinaccia, da cui si estrae un’acquavite di grande valore, con una ricchezza e intensità aromatica inimitabile.

 

“Per l’edizione di quest’anno – ha spiegato il presidente dell’Istituto Nazionale Grappa Elvio Bonollo – intendiamo essere ancora più presenti e partecipativi. Sarà una opportunità imperdibile per fare una esperienza nuova e interessante raccontando non solo come nasce ma anche la storia che mettiamo in ogni goccia di distillato, in quel misto di passione, arte e appassionato, anche se duro, lavoro che riesce a trasformare la vinaccia in un capolavoro sensoriale”.

 

Anche quest’anno la squadra più numerosa è quella del Piemonte che si presenta con 10 distillerie distribuite tra le provincie di Alessandria, Asti, Cuneo, Novara e Torino, cui segue l’Alto Adige con sei distillerie, il Veneto con cinque, la Lombardia con quattro, la Toscana con tre, la Valle d’Aosta con due per finire con la Sicilia che partecipa con un solo rappresentante.

 

In ciascuna di queste distillerie, sarà possibile partecipare al contest fotografico su Facebook e Instagram “Lo spirito della grappa secondo me”, con il migliore scatto che sarà premiato con la pubblicazione della foto a supporto della comunicazione dell’Istituto Nazionale Grappa.

 

Per partecipare è sufficiente pubblicare la foto sui già citati Social Network utilizzando l’hashtag #nomegrapperia accanto a #grapperieaperte2015.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button