Notizie Italiane

Generazioni Docg: alle origini del Prosecco

A Vinitaly, Carpenè Malvolti e la Fondazione Its Cerletti di Conegliano insieme per parlare di Prosecco. Lunedì 23 marzo alle ore 11.30 presso lo stand di Carpenè Malvolti, sarà presentata una ricerca condotta dagli studenti della Fondazione nell’ambito del pluriennale progetto “Generazioni Docg”, fortemente sostenuto dalla quinta generazione della famiglia Carpenè.

 

Una storica collaborazione quella tra la Fondazione, l’Istituto Cerletti, fondato da Antonio Carpenè nel 1876, la stessa famiglia e il territorio, virtuoso esempio di impegno sociale e culturale per favorire l’alta formazione delle nuove generazioni e creare i presupposti per un loro futuro inserimento nel mondo del lavoro.

 

L’asset principale della ricerca è rappresentato dall’approfondimento delle origini storiche e culturali del Prosecco e di come le stesse siano inscindibilmente diffuse e radicate nel territorio di appartenenza e distribuite in due millenni di storia.

 

Gli studenti, inoltre, dopo aver studiato storia e ampelografia del territorio, si sono spinti oltre, nello scoprire quanto “valore storico-culturale” è insito nel mondo del Prosecco, la cui notevole portata vitivinicola ed economica sta caratterizzando in modo sempre più incisivo tutto il mondo del vino a livello internazionale.

 

Di conseguenza hanno studiato il mercato, individuandone le dinamiche in termini di domanda ed offerta e verificandone la segmentazione attraverso i diversi posizionamenti.

 

Il passo successivo di Carpenè Malvolti è stato quello di farne scaturire la creazione di un nuovo prodotto, con la messa in produzione di un vino spumante d’eccellenza, ai vertici della piramide qualitativa della produzione aziendale, di cui si prevede una tiratura limitata di appena 5 mila bottiglie, che rappresenterà la quintessenza e la sintesi dei valori fondanti caratterizzanti l’azienda dal 1868.

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button